-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 15 novembre 2016

Analisi dei FtseMib futures

Analisi Quantitativa FtseMib
15/11/2016
Luigi Piva 
luigi.piva@quantlab.co.uk
 

 
Il ciclo, misurato con la trasformata di Hilbert, è pari a 22 giorni sul FtseMib , come vediamo nel grafico, in leggera salita. La media a zero lag, linea rossa, ha crossato più volte, ultimamente, la media di ciclo, linea blu, suggerendo una fase di erraticità. La fase di ciclo è ora dominante. L’oscillatore ciclico è orientato al rialzo, le probabilità sono per una salita verso la parte alta del canale.
 
 

 
Il modello di Regime Switching , con  un orizzonte di medio periodo, indica ancora una situazione di calma, con bassa volatilità e prezzi stabili. Il ciclo di regime di bassa volatilità dura da un periodo di lunghezza inusuale, questo porta a pensare che ci potrà essere un cambio di regime . Nel brevissimo, tuttavia, le probabilità di un immediato cambio di regime rimangono molto basse.
 
 

 
 
La volatilità (grafico al centro) su FtseMib (nella parte alta) è risalita nel periodo precedente alle elazioni presidenziali USA. Tuttavia, nelle ultime sedute, è rientrata su valori storicamente bassi.  La previsione (grafico rosso in basso) è per un rialzo abbastanza marcato  nelle prossime 4-5 settimane.
 
 
 

Qui sopra vediamo una stima della volatilità implicita sul FtseMib. Per stimarla usiamo il modello di Black-Scholes e le opzioni relative. Nell’ultima settimana la volatilità implicita è scesa leggermente, meno, in proporzione, della volatilità storica. Questo è successo anche sugli altri mercati, come S&P500, ancora a seguito del periodo elettorale e dei conseguenti riaggiustamenti di portafoglio.
 
Come al solito, appuntamento al  videolive di questa settimana e alle analisi periodiche su questo canale, nel  frattempo trovate info e contenuti della formazione quantitativa di Quantlab Limited:
https://quantlablimited.wordpress.com/2016/06/08/quantlab-formazione/
Autore: Luigi Piva

Nessun commento:

Posta un commento