-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 25 novembre 2016

Analisi Ciclica sull'S&P500 della giornata

Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice S&P500 (in realtà è sul future miniS&P500) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.
Vediamo l’andamento del miniS&P500 a partire dal minimo del 4 novembre, con dati a 15 minuti aggiornati alle ore 09:30 di oggi 25 novembre:
(Il grafico è stato realizzato con un software da me ideato: il Cycles Navigator)
La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del miniS&P500.

La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).
Questo grafico rappresenta il Ciclo Mensile (di durata media intorno ad 1 mese solare) che è partito sui minimi del 4 novembre.
In base alle conformazioni in figura la prevalenza rialzista potrebbe proseguire sino al 28 novembre o al 2 dicembre (vedi ellissi gialle). Poiché siamo su massimi storici non sembra esserci spazio per evidenti rialzi- ricordo che una prevalenza rialzista può essere confermata anche da una fase laterale.

Successivamente si attende una fase di leggero indebolimento per andare alla conclusione ciclica intorno al 12 dicembre.
In realtà ci sarebbero anche delle differenti soluzioni cicliche che non sto a menzionare. Queste sono legate ad una fase "anomala" introdotta dai minimi del 4 novembre che sono avvenuti con tempistiche (e forme) piuttosto fuori statistica.
Giusto per dare qualche riferimento di prezzo (che io chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) un ulteriore rafforzamento (per ora senza particolare intensità) può portare verso 2215- 2225 e sino a 2235.

Anche il mercato delle Opzioni (che seguo molto) mi da dei limiti rialzisti (per ora) tra 2225 e 2250.
Dal lato opposto possono esservi leggere correzioni verso 2190 e sino a 2175 cosa che non scalfirebbe la struttura rialzista. Solo valori verso 2150 porterebbero il ciclo descritto in indebolimento anticipato e se ciò avvenisse nel breve ci sarebbe tempo ciclico per ulteriori ribassi verso 2130 e 2120 almeno.
Ricordo che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere esattamente regolari.

Pertanto l’analisi svolta (come tutta l’analisi tecnica) non può che essere di tipo probabilistico, nel rispetto di una serie di regole che l’Analisi Ciclica prevede.
Autore: Eugenio Sartorelli Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento