-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 3 novembre 2016

4 nuovi Buy di Jefferies sui tecnologici


Alphabet Inc. (NASDAQ: GOOGL)

La società di Advertising nata dalla scissione di Google ha ramificazione estrema che parte dal leader incontrastato dei motori di ricerca, passa per YouTube, servizi app, Cloud, Android, Chrome e Google Play, senza contare le infrastrutture e il settore ricerca.
In particolare il segmento di Google vende anche prodotti hardware, e qui basterebbero nomi come Chromecast, Chromebook e Nexus. Guardando al lato finanziario, la società ha registrato un +20% di crescita anno su anno dei ricavi mentre l'utile operativo ha visto un altrettanto interessante +16,7%.

I parametri tipici del settore, nell’analisi di Jefferies evidenziano che i Clic a pagamento sono cresciuti del 33% anno su anno, battendo le attese del 26%.
Per il quinto trimestre consecutivo le ricerche da mobile sono diventate il driver numero uno mentre altri punti di riferimento per la crescita saranno in futuro i video e, quindi, youtube. Il target di prezzo Jefferies per l’azione è di $ 1.000.  

Amazon.com Inc.

(NASDAQ: AMZN)

Questa società è il leader assoluto nella vendita al dettaglio nel settore on-line e recentemente ha sviluppato anche una sezione, Amazon Web Services (AWS), che fornisce servizi di storage, database, analisi, applicazioni per le aziende. Molti analisti vedono ancora un ampio territorio di crescita sul fronte cloud e sul trattamento dei big data, nuova frontiera per le aziende su Internet.
Stando alla view di Jefferies citata da Lee Jackson, i conti presentati la scorsa settimana presentano luci ed ombre: i ricavi sono in linea con le attese anche se i margini erano piuttosto soft.

A deludere è stata la guidance, al di sotto delle aspettative. Ad ogni modo gli esperti sono favorevoli ad un buy visto che l’azienda è la meglio posizionata nel passaggio dagli acquisti offline a quelli online aiutata anche dalla velocità de servizio e dalla ramificazione dell’offerta.
Jefferies ha fissato a 950 dollari il suo target di prezzo.

NVIDIA Corporation (Nasdaq: NVDA) 

Specializzata nel mercato dei chip per la grafica, il 3D e i processori grafici per desktop e console di gioco, NVIDIA si sta muovendo anche verso il segmento di visual computing per le auto, dispositivi mobili e supercomputer.

Anche per questo motivo ha creato una collaborazione con Tesla Motors. La possibilità di sfruttare i risultati e i vantaggi dei propri investimenti passati, oltre alla possibilità di generare un forte e prevedibile flusso di cassa, ha portato molti analisti a Wall Street a considerare l’azienda come un esempio di società che sta traghettando il suo business dal sistema di chip puro a quello di un sistema per la creazione di valore.
Per questo motivo Jefferies è convinta che NVIDIA continuerà a beneficiare dello sviluppo di quattro macrotrend secolari: la realtà virtuale, giochi per PC, i chip per il  settore automobilistico e le unità di elaborazione grafica sul cloud. E i numeri delle trimestrali lo confermano.

Questo spiega la view al rialzo sul 2017 sia per le vendite che per le stime sugli utili. A questo si aggiunga anche un dividendo dello 0,65%. Il target fissato da Jefferies è di 80 dollari. 

Priceline Group Inc. (NASDAQ: PCLN) 

La società gestisce Booking.com, che fornisce servizi di prenotazione on-line  così come anche Priceline.com, che offre servizi di prenotazioni alberghiere, noleggio auto e biglietti aerei oltre a pacchetti vacanza e crociere.

Anche in questo caso a Wall Street continuano a guardare ai trend dei prossimi anni e alle prenotazioni online come a un elemento di forza. Da un punto di vista strettamente finanziario Priceline ha registrato ricavi in linea con le stime di Wall Street e un netto miglioramento dell'utile per azione e l'EBITDA in miglioramento rispetto alle stime degli esperti, preoccupati per il possibile impatto degli attentati terroristici in Europa sui conti della società.
Il target dfissato da Jefferies è $ 1.700.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento