-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 25 novembre 2016

3 Titoli da vendere prima che Trump entri alla Casa Bianca


Donald Trump deve ancora entrare alla Casa Bianca e già si parla di titoli da vendere.

Taiwan Semiconductor Mfg Co. Ltd. (ADR) (TSM)

In realtà basta poco per indovinare i motivi: la guerra commerciale che potrebbe scatenarsi di qui a poco con la politica protezionista di Trump, è un motivo più che valido per vendere.
Questa, in estrema sintesi l'opinione di Josh Enomoto che nel suo report ricorda anche come l'Asia, ormai, sia da considerarsi una sorta di “pericolo giallo”.

A questo si aggiunga il fatto che un po' tutto il settore ha reagito piuttosto male nel periodo post-elettorale. Un altro aspetto da considerare è la prestazione forte del titolo che finora ha guadagnato il 31%. Tutto questo dipinge per la società di semiconduttori un futuro incerto.

Sturm Ruger&Company Inc (RGR)

Armi e repubblicani, un binomio quasi perfetto.
Sì, quasi, perché questo è un classico caso in cui "una buona notizia è una cattiva notizia". La politica di Obama, mirata al controllo delle armi ha portato paradossalmente a un aumento della produzione di alcuni modelli per venderli prima che la legge li vietasse, poi, soprattutto la paura di un arrivo alla Casa Bianca di Hillary Clinton e con lei di una stretta sulla libera vendita di armi, ha fatto salire le vendite alle stelle.

Ma adesso, passato il pericolo, le vendite sono crollate. Inoltre per l'azienda in questione c'è un altro problema: il prezzo elevato di molti suoi modelli; non essendoci più la paura di uno stop o di una serie di restrizioni, la concorrenza può con calma offrire nuovi modelli più a buon mercato.

iShares Dow Jones US Real Estate (ETF) (IYR) 

La politica di Donald Trump non è l'omniamorba per tutti mali degli Usa.

Sicuramente, come fa notare l'analisi, alcuni settori beneficeranno delle sue scelte a discapito di altri. Durante tuta la campagna elettorale uno dei protagonisti è stata la Federal Reserve e la sua politica di tassi ultraccomodanti, il che porterà a un'inevitabile conseguenza: il rialzo sui tassi quanto prima.
Il che sarà negativo per iShares Dow Jones US Real Estate, in calo dell'1% da inizio anno, un fondo ETF che replica l’indice Dow Jones U.S. Real Estate Index, indice che a sua volta misura le performance delle azioni legate settore immobiliare USA.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento