-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 6 ottobre 2016

Unicredit lotta con un ostacolo determinante

Prova di forza per Safilo

06/10/2016 09:57
Safilo (+3,58%) tenta di lasciarsi alle spalle il lato superiore del rettangolo disegnato dal 23 agosto, a circa 9 euro, con l'intento di rilanciare la reazione avviata a giugno e salire in direzione di obiettivi a 9,35 e 10 euro. L'eventuale ritorno sotto area 8, base della figura, potrebbe invece favorire ripiegamenti verso 7,425 lato alto del gap del 4 agosto, e più in basso fino a 7,19, per la ricopertura dello stesso.
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Unicredit lotta con un ostacolo determinante

06/10/2016 09:53
Unicredit (+2,29%) si affaccia oltre la trend line che scende dai top di marzo, passante da 2,08 circa, raggiungendo a 2,16 il picco del 23 settembre. Per inviare segnale convincenti di ripresa i prezzi dovranno comunque lasciarsi alle spalle a 2,45 circa il lato alto del canale che sale dai minimi di luglio ricoprendo poi il gap lasciato aperto a 2,514 il 24 giugno scorso.
Possibile in tal caso assistere a obiettivi a 2,73, top del 23 giugno, e 3,14, picco del 25 maggio. Indicazioni di segno contrario invece sotto 1,97, preludio al ritorno sulla base del canale che sale dai minimi di luglio a 1,83 circa.
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Petroliferi ancora in frazionale rialzo dopo il dato positivo sulle scorte Usa

06/10/2016 09:55
Titoli del greggio in frazionale rialzo a Piazza Affari durante i primi scambi. Anche stamane gli acquisti prevalgono su *Eni *(+0,23%), *Saipem *(+0,13%) e *Tenaris *(+0,54%). Scambia sopra il riferimento gran parte del comparto petrolifero europeo con l'indice di settore *Euro Stoxx Oil & Gas *in rialzo dello 0,5 per cento.

Sulla piattaforma dell'Ice i prezzi del greggio segnano dei ripiegamenti, ma si mantengono ancora su livelli relativamente elevati dopo gli allunghi di ieri seguiti a un'altra contrazione inattesa delle scorte petrolifere USA (-2,976 milioni di barili contro un consensus a +2,560 milioni di barili).

Il future sul *Brent *passa di mano infatti a 51,49 dollari (-0,7%) e il future sul *WTI *a 49,49 dollari (-0,68%).
(GD)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento