-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 10 ottobre 2016

Telecom Italia riprende quota. I broker apprezzano l'upselling


Un bel risveglio quest'oggi per Telecom Italia che ritrova la via dei guadagni dopo una fase discendente partita agli inizi di settembre. Solo agli inizi dell'ultima decade del mese scorso si è avuto un tentativo di reazione da parte del titolo che però dopo aver avvicinato l'area di 0,78 euro è tornato a perdere posizioni, avvicinandosi pericolosamente alla soglia psicologica di 0,7 euro.

Tornano gli acquisti su Telecom Italia

Dopo aver archiviato la sessione di venerdì scorso con un calo di quasi mezzo punti percentuale, Telecom Italia ha mostrato qualche incertezza nella prima parte della mattinata oggi, per poi riscattarsi.

Il titolo, che mostra una maggiore forza relativa rispetto all'indice di riferimento e occupa una delle prime posizioni nel paniere delle blue chips, negli ultimi minuti viene scambiato a ridosso dei massimi intraday a 0,7405 euro, con un rialzo del 2,42%.
Fino a questo momento sono transitate sul mercato oltre 41 milioni di azioni, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 81 milioni di pezzi, anch'essa in calo rispetto ai mesi passati, segno di un minore interesse da parte degli investitori per il titolo.

TIM introduce nuovo profilo tariffario

A richiamare l'attenzione su Telecom Italia sono le ultime novità, dopo che ieri TIM ha introdotto un nuovo profilo tariffario che va nella direzione "più servizio più ricavi".
Nel dettaglio chi ha già un abbonamento bundle dati potrà aggiungere 4 giga alla sua offerta al costo di 1,99 euro ogni 28 giorni, fruibili dalle 23 alle 8.

Per gli analisti di Equita SIM con questa logica si offre una significativo upgrade di dati consumabili con un incremento di prezzo contenuto, sfruttando un momento nel quale la rete è relativamente meno congestionata.

Il commento di Equita SIM e di Mediobanca

Dopo Tim Prime Go, lanciata la scorsa estate, che prevedeva il pagamento di0,49 centesimi a settimana per alcuni servizi, a detta della SIM milanese si tratta di un nuovo esempio di upselling, anche più convincente del precedente, che deve sostenere la crescita del fatturato mobile.
Gli analisti nelle loro stime dal +0,7% nel secondo trimestre si aspettano crescite progressive fino a circa il 3% nel 2017.

Confermata la view positiva su Telecom Italia che per Equita SIM resta un titolo da acquistare con un prezzo obiettivo a 1,21 euro.
Un ottimismo condiviso anche dai colleghi di Mediobanca Securities secondo cui le azioni dell'ex monopolista italiano sono destinate a sovraperformare il mercato, con un target price a 1,27 euro.

Con riferimento alla TIM Turbo Giga, la nuova opzione per i clienti mobile gli analisti parlano di un upselling che consentirà a TIM di ottimizzare la capacità della sua rete mobile, visto che durante la notte c'è meno traffico per l'infrastruttura.
Mediobanca apprezza questo aggiornamento, visto che gli analisti di recente avevano evidenziato la necessità per Telecom Italia di supportare la crescita dei ricavi con nuove iniziative, dopo i brillanti risultati che il gruppo sta realizzando in termini di redditività.

Anche Kepler Cheuvreux è ottimista su Telecom Italia

Infine, a scommettere su Telecom Italia è anche Kepler Cheuvreux secondo cui il titolo sui livelli attuali può offrire un interessante punto di ingresso, confermando così la raccomandazione "overweight".
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento