-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 20 ottobre 2016

Snam, Tap si farà, vantaggi per Italia e Puglia, confermato target investimenti

MILANO (Reuters) - L'AD di Snam, Marco Alverà, è fiducioso che il gasdotto Tap, che porterà il gas azero in Puglia e quindi in Europa, si farà e conferma la data del primo gas al 2020.
Parlando a margine del forum euroasiatico in corso a Verona, il manager ha detto: "Sono confidente che si farà perché i vantaggi per l'Italia, per l'Europa e per la Puglia sono tanti. E' necessario farlo, stiamo lavorando. Il cantiere è partito e confermo la data del primo gas nel 2020", sottolineando di parlare come socio del consorzio internazionale di Trans Adriatic Pipeline con una quota del 20%.
Al momento, i lavori per realizzare la parte a terra del gasdotto Tap - che arriverà sulla spiaggia di Melendugno, in provincia di Lecce, dall'Albania - sono fermi perché bisogna spostare centinaia di ulivi, mentre è in corso un braccio di ferro fra la Regione Puglia, contraria all'approdo per questa infrastruttura, e il governo che ha concesso al consorzio l'autorizzazione unica.
Parlando in generale degli investimenti della società proprietaria della gran parte dei gasdotti italiani, Alverà ha poi sottolineato che "accelerare gli investimenti per noi è un tema industriale e non finanziario. Nel nostro piano abbiamo previsto 4,3 mld di investimenti nei prossimi cinque anni e confermo questo target. Il piano è un piano ricco".
Infine, confermato il ritorno in Borsa di Italgas a seguito dello spinoff da Snam, il prossimo 7 novenbre. "Aspettiamo l'ok tecnico della Consob che arriverà nei prossimi giorni. In linea di massima la quotazione sarà il 7 novembre".

Nessun commento:

Posta un commento