-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 6 ottobre 2016

Snam non reagisce alle ultime news. Gli analisti restano cauti


La seduta odierna si è conclusa con un nulla di fatto per Snam che ha tentato invano di recuperare terreno, fallendo però nel suo intento. Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un ribasso di circa due punti e mezzo percentuali, quest'oggi ha provato a recuperare terreno, arrivando a segnare un rialzo di quasi un punto percentuale.
Nel pomeriggio però si è avuto un ripiegamento che ha portato il titolo a fermarsi a 4,724 euro, sui valori del close di ieri. Vivaci i volumi di scambio visto che a fine sessione sono passate di mano oltre 10,4 milioni di azioni, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 9,7 milioni di pezzi.

MoU con Fca e Iveco per sviluppo gas come carburante

Snam non ha trovato alcun sostegno nel memorandum of understanding firmato ieri con Fca e Iveco alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.


Il memorandum è finalizzato a favorire lo sviluppo del gas naturale come carburante per autotrazione, nel più ampio scenario della mobilità sostenibile e delle iniziative per la sua promozione.
Fca e Iveco intendono sviluppare ulteriormente le loro gamme di veicoli a gas naturale, portando ulteriore innovazione nell'ambito di un'eccellenza tecnologica italiana presa a riferimento da numerosi Paesi stranieri e riconosciuta tale a livello mondiale, con un ruolo attivo nella promozione dell'offerta e di operazioni di marketing mirato.
Snam, in qualità di leader europeo nella realizzazione e gestione delle infrastrutture per il mercato del gas naturale, metterà a disposizione la sua esperienza nel settore investendo circa 200 milioni di euro nei prossimi 5 anni per favorire lo sviluppo degli impianti per il rifornimento di CNG.

La view delle banche d'affari sul titolo

Gli analisti di Banca IMI hanno giudicato in modo positiva la notizia relativa al memorandum of understanding firmato ieri, mantenendo però una view cauta su Snam, con una raccomandazione invariata a "hold" e un prezzo obiettivo a 5,2 euro.
Non si sbilanciano neanche i colleghi di Banca Akros che sul titolo confermando il rating "neutral", con un target price a 5 euro.


Con riferimento all'MoU annunciato ieri, gli analisti ricordano che questo tipo di investimenti non è regolamentato e quindi non è incluso nel valore della Rab, senza dimenticare che il ritorno dovrebbe esser più alto rispetto a quello imposto per legge. 
Banca Akros non si aspetta in ogni caso un grande impatto sul conto economico di Snam nei prossimi due anni, motivo per cui non cambia la sua strategia sul titolo.
Bullish invece l'indicazione che arriva da Mediobanca Securities, i cui analisti coprono il titolo con una raccomandazione "outperform" e un fair value a 5,5 euro, valore che offre un potenziale di upside di oltre il 15% rispetto ai prezzi correnti di Borsa.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento