-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 7 ottobre 2016

Seconda seduta consecutiva positiva per Intesa Sanpaolo

Seconda seduta consecutiva positiva per Intesa Sanpaolo

07/10/2016 08:49
Seconda seduta consecutiva positiva per Intesa Sanpaolo, grazie a Citigroup che ha migliorato la raccomandazione sul settore europeo da neutral a overweight. Il titolo prova a lasciarsi alle spalle la media mobile a 100 giorni, in transito a 2 euro circa, e a risalire la china verso gli ostacoli successivi a 2,08 euro e 2,20/2,22 massimi toccati a inizio settembre.
Per credere che la reazione messa a segno dai minimi di giugno a 1,522 possa dimostrarsi un concreto tentativo di inversione del ribasso partito nel luglio 2015, i prezzi dovranno tuttavia fare uno sforzo notevole e accelerare il passo oltre quota 2,50. Movimenti fino a questo riferimento si dimostrerebbero invece una semplice pausa del downtrend.

L'eventuale ritorno sotto i 2 euro vanificherebbe quanto di buono realizzato nelle ultime sedute. Indicazioni negative, poi sotto quota 1,90, preludio a un affondo in area 1,80, minimi di agosto.
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Seduta positiva giovedi' per Mediobanca

07/10/2016 08:54
Seduta positiva giovedi' per Mediobanca che supera quota 6 euro dopo avere terminato il giorno precedente a 5,995 euro. I prezzi si sono spinti nell'intraday fino a 6,12 per poi stabilizzarsi poco sotto quei livelli. Il rialzo attuale e' il proseguimento di quello avviatosi il 30 settembre dopo il test a quota 5,53 euro del 61,8% di ritracciamento del rialzo dai minimi di giugno.
Tale percentuale di ritracciamento, ricavata dalla successione di Fibonacci, viene considerata rilevante in quanto capace di discriminare tra correzione ed inversione di trend: movimenti fino al 61,8% di ritracciamento di una fase precedente possono ancora dimostrarsi solo una pausa della tendenza principale, destinata quindi a riprendere, mentre il superamento di tale quota spesso si traduce nel ritorno sull'origine del movimento che viene corretto.

La tenuta di area 5,53 permette quindi di vedere il ribasso subito dal titolo dal top di settembre come un elemento temporaneo che non ha interrotto l'uptrend attivo da giugno. Nuovi segnali positivi di breve verrebbero oltre 6,16, dove transita la media mobile a 100 giorni, e sopra 6,50. In quel caso possibile il ritorno sui massimi di settembre a 7 euro.
Sotto area 5,50 (primo supporto di breve a 5,81) rishcio invece di discese nuovamente in area 4,60. Supporto intermedio a 5,11 euro.
(AM)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento