-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 11 ottobre 2016

Piazza Affari invia un bel segnale. Prossima tappa area 17.000?


La seconda settimana di ottobre è partita bene per le Borse europee che hanno ritrovato la via dei guadagni dopo la flessione di venerdì scorso, quando solo il Ftse100 aveva chiuso gli scambi in positivo. Quest'oggi i listini del Vecchio Continente hanno mostrato qualche incertezza nella prima parte della giornata, per poi posizionarsi al rialzo nel pomeriggio, archiviando le contrattazioni con il segno più.
Il Ftse100 è salito dello 0,75%, preceduto dal Cac40 e dal Dax30 che si sono apprezzati rispettivamente dell'1,06% e dell'1,27%.

Ftse Mib verso nuovi recuperi?

Ad avere la meglio su tutti è stata Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib fermarsi a 16.632 punti, con un vantaggio dell'1,38%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 16.641 e un minimo a 16.253 punti.


Grazie alla tenuta di area 16.250/16.200, l'indice delle blue chips è riuscito a spingersi in avanti oltre quota 16.500, riconquistata in chiusura di seduta avvenuta oltre i 16.600 punti.
Per quanto positivo, il segnale inviato oggi dal mercato necessita di conferme e queste arriveranno in primis con la tenuta dei 16.500 punti e in seguito con la riconquista dei 16.700/16.800 punti.
E' quest'ultimo l'ultimo ostacolo da abbattere prima di assistere ad un test di area 17.000, superata la quale ci sarà spazio per un ritorno sui recenti massimi di periodo in area 17.400.
Segnali di incertezza arriveranno con ritorni al di sotto dei 16.500 punti, evento che aprirà le porte ad una discesa verso i 16.250/16.200 prima e in seguito in direzione dei 16.000 punti.


Molto importante sarà la tenuta di quest'ultimo livello onde evitare approfondimenti ribassisti verso i 15.500 prima e dei 15.000 punti, ossia dei minimi dell'anno, nella peggiore delle ipotesi.

I market movers in America e in Europa

Anche per domani sul fronte macro Usa non sono previsti dati di rilevo fatta eccezione per l'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane.

Previsto un discorso di Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, ma a prendere la parola sarà anche Neel Kashkari, a capo della Fed di Minneapolis.
Da segnalare che domani prenderà ufficialmente il via la nuova stagione degli utili societari che sarà inaugurata come di consueto da Alcoa.

Il colosso dell'alluminio alzerà il velo sui conti del terzo trimestre prima dell'apertura di Wall Street e per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un utile per azione pari a 0,11 dollari.
In Europa si segnala in coincidenza con l'apertura delle Borse l'inizio della riunione dell'Ecofin, mentre sul fronte macro si guarderà alla Germania dove sarà diffuso l'indice Zew di ottobre che dovrebbe salire da 0,5 a 4 punti.

Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 6 e a 12 mesi per un ammontare compreso tra 4,5 e 5,5 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari da seguire Italian Wine Brands nel giorno in cui si riunirà in seconda convocazione l'assemblea per deliberare in merito all'integrazione del collegio sindacale e all'annullamento delle azioni proprie.   
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento