-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 25 ottobre 2016

Mps: raggruppamento azioni, aumento di capitale di Euro 5 miliardi


Il Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. ("BMPS" o la "Banca"), riunitosi in data 24 ottobre 2016 sotto la presidenza di Massimo Tononi, ha approvato la convocazione dell'Assemblea ordinaria e straordinaria della Banca al fine di adottare le delibere necessarie a effettuare un'operazione (l'"Operazione") volta: (i) al deconsolidamento dal bilancio del portafoglio di crediti in sofferenza di BMPS al 30 giugno 2016 fino a ca.
Euro 27,6 miliardi GBV (fatto salvo il portafoglio sofferenze leasing pari a ca. Euro 0,9 miliardi, che sarà oggetto di cessione separata, e posizioni non trasferibili per ca. Euro 0,4 miliardi), anche attraverso la distribuzione agli azionisti della Banca delle junior notes, e (ii) a realizzare una ricapitalizzazione della Banca fino a Euro 5 miliardi.

L'Operazione, senza precedenti per struttura e dimensione nel mercato italiano, rappresenta un passaggio fondamentale per BMPS che dovrebbe permettere alla Banca di potersi nuovamente posizionare, con maggiore forza, tra gli istituti leader del sistema bancario italiano, con una situazione patrimoniale solida, un ridotto profilo di rischio, una qualità del credito significativamente migliorata ed un rinnovato potenziale di crescita della redditività a beneficio di tutti gli stakeholders.
  • Deconsolidamento dal bilancio del portafoglio di crediti in sofferenza al 30 giugno 2016 (fino a ca.

    Euro 27,6 miliardi GBV, fatto salvo il portafoglio sofferenze leasing pari a ca. Euro 0,9 miliardi, che sarà oggetto di cessione separata, e di posizioni non trasferibili per ca. Euro 0,4 miliardi) attraverso la cessione ad un veicolo di cartolarizzazione, costituito ai sensi della Legge 130/99 ("Sec.Co") ad un prezzo pari a ca.
    Euro 9,1 miliardi (ovvero il 33% del GBV) e contestuale assegnazione delle junior notes agli attuali azionisti di BMPS. Quaestio Capital Management SGR S.p.A., per conto del fondo Atlante ("Fondo Atlante"), sottoscriverà le junior mezzanine notes per un importo pari a ca. Euro 1,6 miliardi. In corso di definizione l'impegno dei soggetti finanziatori relativamente alla tranche senior nella fase bridge della cartolarizzazione.
  • Potenziale esercizio di liability management ("LME"), subordinato all'ottenimento delle necessarie autorizzazioni regolamentari, da completarsi prima dell'avvio dell'operazione di Aumento di Capitale (come di seguito definito), e condizionato al medesimo.

    Ove promosso, tale esercizio consentirebbe ai titolari di strumenti finanziari oggetto del medesimo di aderire volontariamente ad un'offerta di acquisto per cassa con vincolo di destinazione del corrispettivo alla sottoscrizione delle nuove azioni emesse nel contesto dell'Aumento di Capitale.
  • Ricapitalizzazione di BMPS, con una significativa riduzione del profilo di rischio, per un importo fino ad un massimo di Euro 5 miliardi, anche in via scindibile, con esclusione o limitazione del diritto di opzione (l' "Aumento di Capitale"), assistita da un accordo di pre-underwriting, sottoscritto da un consorzio di primarie istituzioni finanziarie, che prevede l'esclusione del diritto di opzione.
La Banca, pro forma (30 settembre 2016) per l'operazione, presenta parametri best-in-class in termini di: 
- Qualità del credito: NPE ratio lordo pari a 18,6%, nel pieno rispetto delle linee guida dettate dalla BCE; 
- Texas ratio pari a 134% rispetto all'attuale 268%; 
- Copertura al 40% delle inadempienze probabili e delle esposizioni scadute, il livello più alto nel mercato italiano.
Raggruppamento delle azioni ordinarie nel rapporto di 1 nuova azione ogni 100 azioni esistenti
(RV)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento