-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 31 ottobre 2016

L'oggettività deve renderci privi di emozioni


Colpo di reni del FtseMib che in chiusura di ottava si allontana dai minimi intraday di area 17.200 punti per andare ad assestarsi nell'intorno dei 17.300. Lo scoglio dei 17.400 ancora una volta è il vincolo determinante e deterministico per una prosecuzione al rialzo dell'indice domestico, ma gli scenari prospettici sono da stimarsi ancora postiviamente.

Le proiezioni ci dicono che...

Finchè l'indice rimarrà al di sopra dei 17.000 punti, sarebbe insensato attribuire prospettive ribassiste ma ciò non preclude il fatto che i supporti presenti nell'intorno di detta area, non verrano testati ed eventualmente validati dal mercato, nelle prossime sedute di contrattazioni.

Ciò che è da porre in risalto tuttavia è la tonicità con la quale il FtseMib abbia prima attaccato le barriere dei 17.400 e in seguito, abbia avuto la forza necessaria per non allontanarsi di molto da dette aree.

I prossimi target

Un nuovo aggiornamento rialzista dei massimi e dei minimi di periodo, avrebbe come target indiscusso il livello psicologico che transita sui 18.000 punti.
Un siffatto scenario scaccerebbe quasi definitivamente le voci ribassiste che, malgrado il test dei 17.400, tendono a farsi facilmente strada tra gli scenari più (meno) probabili tra i possibili.

Le perle della settimana

Sugli scudi i titoli Stm e Fiat Chrysler che con performance a doppia cifra, hanno spazzato la concorrenza rialzista assestandosi su livelli che non si vedevano dalla scorsa estate.

Buona positività anche per il titolo Fineco Bank ed Exor, entrambi presenti nell'eleno dei titoli analizzati nella videorubrica del fine settimana.

Partecipa alla diretta

Per seguire in diretta il webinar del venerdì pomeriggio, puoi registrarti gratuitamente cliccando qui.
Autore: Fabio Brigida Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento