-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 11 ottobre 2016

Leonardo tenuto su dagli elicotteri. La view dei broker


Incurante della chiusura negativa di Piazza Affari, Leonardo-Finmeccanica è riuscito a mantenersi in territorio positivo fino al termine della sessione, archiviando la seconda giornata consecutiva in rialzo. Il titolo, dopo aver guadagnato oltre un punto percentuale ieri, si è spinto ancora in avanti oggi, anche se è stato costretto a ripiegare dai massimi intraday segnati  10,17 euro, complice l'arretramento del Ftse Mib.
Leonardo-Finmeccanica si è fermato così a 10,08 euro, con un progresso dello 0,6%, con circq 1,8 milioni di azioni scambiate, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 2 milioni di pezzi.

Nuovi ordini internazionali per l'AgustaWestland AW169

Leonardo-Finmeccanica è riuscito a muoversi in controtendenza oggi sulla scia delle notizie relative alle nuove commesse conquistate dalla divisione elicotteri.


Il gruppo ha firmato un contratto con Helikorea per 2 elicotteri AgustaWestland AW 169, destinati a svolgere missioni di elisoccorso in Corea del Sud, dove il gruppo italiano vanta un'importante presenza con circa 50 velivoli in servizio o in consegna destinati a impiego civile e militare. Il contratto prevede la consegna degli esemplari entro la fine del 2016 e include l'opzione per un ulteriore AW169.
Leonardo-Finmeccanica ha inoltre annunciato che Lease Corporation Internazionale ha firmato un contratto per altri tre AW 169 che si aggiungono ai cinque già ricevuti quest'anno.
Con l'operatore britannico Specialist Aviation Services è stato firmato un accordo quadro per altri sei AW169, mentre ieri a mercati chiusi è stata data notizia di ordini per cinque elicotteri dello stesso modello in Brasile da parte di diversi clienti corporate e privati.

Le reazioni delle banche d'affari

Come già accaduto in passato l'ammontare degli ordini non è stato comunicato nè ieri nè oggi.

Nel caso di quello di ieri in Brasile gli analisti di Equita SIM stimano che sia inferiore a 0,1 miliardi di euro. Per la SIM milanese la raccolta ordini a livello di gruppo, escludendo il maxi ordine del Kuwait, resta l'elemento più critico della guidance di quest'anno.
Gli analisti prevedono un dato pari a 11 miliardi di euro, contro i 12 miliardi segnalati dalla società, mentre includendo il Kuwait si parla di circa 19 miliardi di euro.

Confermata intanto la strategia bullish su Leonardo-Finmeccanica che per Equita SIM resta un titolo da acquistare con un prezzo obiettivo a 14 euro.
Secondo gli analisti di Banca IMI il contratto da 5 elicotteri firmato ieri in Brasile ha un valore di 50-75 milioni di euro, a seconda del diverso grado di personalizzazione.


Anche se si tratta di una commessa di dimensioni non rilevanti, Banca IMI la apprezza perchè malgrado il rallentamento della domanda di elicotteri nel settore oil&gas, AgustaWestland ha un rilevante successo in ambito civile e in particolare nel segmento Vip. 
Al pari di Equita SIM anche Banca IMI invita ad acquistare Leonardo-Finmeccanica, con un target price in revisione.
Ad esprimersi con fiducia sul titolo è anche Banca Akros che ribadisce la raccomandazione "buy", con un fair value a 15 euro.

Per gli analisti la notizia relativa agli ordini firmati ieri in Brasile è positiva, ma già scontata dal mercato. 
Banca Akros guarda alla Polonia dove la porta resta aperta per Leonardo-Finmeccanica, ricordando che di recente il Paese dell'est Europa ha cancellato un ordine di oltre 3 miliardi di euro per elicotteri Airbus.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento