-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 17 ottobre 2016

Leonardo ancora in rally con news su MBDA. I broker restano buy


Incurante della calma piatta che domina a Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha oltrepassato più volte la linea della parità e ora si presenta sui valori del close di venerdì scorso, prosegue l'avanzata di Leonardo-Finmeccanica che oggi occupa una delle prime posizioni nel paniere del Ftse Mib.
Il titolo già venerdì scorso si è messo in evidenza archiviando la seduta con un rally di oltre tre punti percentuali e gli acquisti non si fermano oggi. Leonardo-Finmeccanica viene scambiato infatti a 10,56 euro, a ridosso dei massimi intraday, con un progresso del 2,62% e oltre 1,4 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 1,9 milioni di pezzi.

Dopo la divisione elicotteri si guarda ora a MBDA

Leonardo-Finmeccanica già la scorsa settimana è finito sotto i riflettori del mercato sulla scia delle buone notizie arrivate per la divisione elicotteri, con una serie di nuovi ordini internazionali, accolti con favore dagli analisti di diverse banche d'affari. 
A richiamare oggi l'attenzione sul titolo sono le indicazioni riportate dal Sole 24 Ore, con la prima dichiarazione ufficiale di Airbus a proposito della partecipazione del 25% nella società di missili europea MBDA posseduta da Leonardo-Finmeccanica.

In un'intervista Tom Enders, amministratore delegato di Airbus, ha confermato che sono in corso colloqui costruttivi sul possibile acquisto della partecipazione del 25% in MBDA.

La view di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM ricordano che nei giorni scorsi fonti di stampa riportavano che il colosso transalpino avrebbe offerto 1,1 miliardi di euro, oltre quindi la valutazione della stessa SIM milanese pari a circa 700 milioni di euro, segnalando al contempo che il Ministro della difesa italiano sarebbe stato contrario per motivi politici e sociali.

Il timore è infatti legato ad un indebolimento del Belpaese nel settore della difesa, ma al contempo preoccupano le ricadute negative sul fronte dell'occupazione.
Non c'è stato invece alcun comento sulla partecipazione del 50% di Atr detenuto da Airbus, per la quale l'AD di Leonardo-Finmeccanica, Mauro Moretti, in passato non ha nascosto di essere interessato all'acquisizione per salire al 100% della stessa.

Non cambia intanto la view positiva di Equita SIM che su Leonardo-Finmeccanica conferma una strategia bullish, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 14 euro.

Anche Bca IMI e Bca Akros invitano all'acquisto

A consigliare l'acquisto del titolo è anche Banca IMI, con un target price in revisione.

Gli analisti fanno notare che la potenziale cessione del 25% di MBDA non è una novità, fermo restando che una finalizzazione deal sarebbe comunque positiva. Banca IMI però è cauta sulla valutazione di MDBA, il cui 25% viene stimato leggermente al di sotto di 1 miliardo di euro.
Infine, a ribadire la raccomandazione "buy" su Leonardo-Finmeccanica è anche Banca Akros, con un fair value a 15 euro.
Gli esperti evidenziano nuovamente che la strategia di portafoglio del gruppo guidato da Moretti prevede il mantenimento di partecipazioni in società nelle quali può assumere il controllo. Questo però al momento non avviene nè in MBDA nè in Atr e ciò rende più plausibile l'interesse da parte di Leonardo-Finmeccanica di vendere le sue quote nella prima, in modo da rafforzare la sua posizione nella seconda. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento