-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 10 ottobre 2016

Le occasioni di trading per la giornata

Humphrey Bogart direbbe "è la congestione, bellezza"... infatti, gira e rigira, i prezzi sono sempre lì sia sul mercato americano che su quello europeo.
Se dal punto di vista della tendenza di breve non ci sono sostanziali differenze tra le principali piazze, le difformità emergono dal punto di vista della forza relativa; mentre a Wall street l'indice S&P 500 resta in congestione sui massimi, al contrario invece in Italia il nostro Ftse Mib resta in congestione sui minimi.
Il punto critico è che sui mercati contnua a mancare un tema trainante in grado di essere "market mover" mentre purtroppo continuano ad essere presenti numerosi fattori di incertezza come l'esito delle elezioni in Usa oppure del referendum in Italia.
Volgendo lo sguardo oltre i mercati occidentali, occorre segnalare come continui il buon momento dell'azionario dei paesi emergenti che presenta una tendenza di fondo al rialzo ed una buon aforza relativa.
Rispetto all'ultima volta in cui ne abbiamo parlato, dimostrano un recupero di forza relativa i mercati asiatici come la Cina ed il Giappone.
I miei modelli non hanno ancora generato un segnale di acquisto ma iniziano a rilevare i primi indizi positivi.
Tra le asset class da segnalare questa settimana troviamo indubbiamente l'oro, ma anche l'argento, che ha rotto al ribasso l'area di congestione e personalmente temo che la correzione non sia terminata.
In merito ai singoli titoli, all'interno dei paniere principale segnalerei Luxottica, Snam e Terna.
Luxottica disegna un minimo a 20 sedute che si contraddistingue per l'elevato numero di scambi e per configurare un "hammer", in base alla descrizione tipica delle candele giapponesi.
Dal punto di vista operativo è possibile valutare una zingarata "mordi e fuggi" in caso di rottura di 41,18 - 41,20 euro.
Snam e Terna accelerano al ribasso e, dal momento che sono titoli che è consigliabile acquistare su debolezza, iniziano ad avvicinarsi a livelli di prezzo interessanti dove iniziare a pianificare un ingresso frazionato per cogliere il possibile rimbalzo.
Tra le small caps invece i fari sono puntati principalmente sui titoli che, nonostante la debolezza del nostro listino, presentano buoni bilanci e si trovano ad un passo dai massimi storici.
Tamburi si trova ad un passo dai massimi storici e nelle ultime sedute ha mostrato un rialzo dei prezzi accompagnato da volumi in aumento e da un ritorno della forza relativa.
Se il titolo si porta via i massimi storici, è possibile entrare in acquisto.
Brembo si trova in prossimità dei massimi storici e, se strapperà la resistenza di area 55 euro, farà scattare il segnale di ingresso.
Nonostante "mister Enjoy" Vacchi, anche Ima rimane incollata sui massimi storici...
Interpump resta nei pressi dei massimi storici ed i fari sono sempre puntati su area 16 euro, che se rotta al rialzo con volumi , farebbe scattare il segnale di ingresso.
Tra i titoli alle prese con una potenziale fase di inversione di tendenza, segnalo anche questa settimana il titolo Gefran e la resistenza di area 2,72 euro.
Autore: Gabriele Bellelli Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento