-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 7 ottobre 2016

Il Punto sui Mercati


Piazza Affari si conferma sotto il riferimento al giro di boa dopo aver azzerato il modesto guadagno della mattinata. Il Ftse Mib cede lo 0,23%, il Ftse Italia All Share lo 0,29% e il Ftse Italia Star scende dello 0,23%.
*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 7 ottobre:
Luxottica*
Luxottica estende il movimento ribassista fin sotto i 40 euro, toccando valori di quasi due anni fa.
Il titolo ha infatti accelerato al ribasso dopo essersi scontrato con la resistenza offerta a 44,50 dalla media mobile a 100 giorni, coincidente con il lato alto del canale ribassista che scende dai top annuali. Possibile quindi l'affondo sul lato inferiore del canale stesso a 38,20/38,30 circa. Per scongiurare la realizzazione di questo scenario i prezzi dovranno recuperare velocemente il supporto dei 40 euro e riportarsi oltre gli ex supporti di breve termine a 42 euro circa.
-Target: 42 euro
-Negazione: 39,90 euro
-RSI (14): neutrale
Azimut
Azimut Holding rallenta la corsa delle ultime sedute a un passo dalla resistenza a 14,79, massimi allineati di agosto e settembre.

Conferme oltre questa soglia permetterebbero di guardare a obiettivi a 15,88, top di luglio, ed eventualmente a 16,50. Il mancato superamento di 14,79 frenerebbe le aspettative di crescita e favorirebbe l'avvio di una nuova fase di debolezza diretta quantomeno verso 13,87, picco del 22 settembre.
-Target: 15,88 euro
-Negazione: 13,87 euro
-RSI (14): neutrale
Esprinet
Esprinet si ferma poco sopra 6,10, riferimento significativo coincidente con i massimi di settembre e agosto.

Per il momento i compratori non riescono a sferrare l'attacco decisivo per lasciarsi alle spalle quest'area e sono costretti a ripiegare. Le lunghe ombre superiori delle ultime due candele segnalano quindi che la spinta rialzista è in fase di esaurimento. Solo il perentorio ritorno sotto 6,10 darebbe però il via a una correzione che assumerebbe toni preoccupanti sotto 5,60.
La permanenza sopra 6,10 permetterebbe invece di guardare verso obiettivi a 7,40, ex supporto definito dai minimi di aprile. Per invertire il trend ribassista degli ultimi due anni i prezzi dovranno comunque rompere al rialzo la linea che scende dai massimi del 2015 a 7,80.
-Target: 7,80 euro
-Negazione: 6,10 euro
-RSI (14): ipercomprato
Reply
Reply si riaffaccia sugli ostacoli a 124 circa da cui viene respinta.

Il superamento di questa resistenza orizzontale e di quella successiva a 125 circa, linea che scende dai top di marzo, invierebbe un netto segnale di miglioramento che potrebbe anticipare il ritorno a 132 e 136 euro. Nella direzione opposta solo il ritorno sotto area 115 potrebbe compromettere lo scenario rialzista prospettato, anticipando discese verso area 110, minimi estivi.
-Target: 136 euro
-Negazione: 115 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento