-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 5 ottobre 2016

Il lusso piace agli analisti. I titoli su cui scommettere ora

La giornata odierna viene vissuta nel segno degli acquisti dai titoli del settore lusso che vedono Moncler in rialzo dell'1,5%, seguito da YNap che si apprezza dell'1,09%, mentre Luxottica e Salvatore Ferragamo salgono rispettivamente dello 0,6% e dello 0,3%. 
Tra i titoli a minore capitalizzazione Safilo avanza dell'1,25%, mentre Tod's viaggia in calo dello 0,38%.

Le indicazioni su Salvatore Ferragamo e Luxottica

Ad esprimersi sui titoli del lusso sono state diverse banche d'affari e a puntare su Salvatore Ferragamo è Exane secondo cui il titolo è destinato a sovraperformare il mercato, con un prezzo obiettivo alzato da 24 a 25 euro.

Per il broker il gruppo è la mid cap italiana più diversificata in termini di presenza geografica, distributiva e di prodotto. Secondo gli analisti l'attuale premio cui scambia Salvatore Ferragamo è sostenuto dall'appeal speculativo della società.
Indicazioni positive per Luxottica arrivano invece da Barclays che conferma il titolo tra le sue top pick europee con un rating "overweight" e un target price a 58 euro.
Gli analisti apprezzano la posizione molto solida della società che vanta peraltro ottime caratteristiche sul fronte dei flussi di cassa.
A scommettere sul titolo è anche Banca Akros che invita ad accumularlo in portafoglio con un fair value a 50 euro. Una view positiva confermata dopo l'annuncio relativo al lancio dei Radar Pace, occhiali intelligenti dotati di un sistema di allineamento ad attivazione vocale.

Le strategie suggerite per Moncler e YNap

Tra i titoli da acquistare troviamo anche Moncler che è coperto con una raccomandazione "buy" da Equita SIM e un prezzo obiettivo a 17,7 euro.

Gli analisti richiamano l'attenzione sull'avvio del processo di liquidazione di Clubsette, che dal 29 luglio deteneva il 5,1% di Moncler. 
Clubsette e' il veicolo creato da Tamburi I.P. per entrare in Moncler prima dell`Ipo e partecipato al 52% da Tamburi stessa e al 48% da altri azionisti individuali, essenzialmente famiglie imprenditoriali italiane.
Ieri si è appreso che Tamburi ha ridotto la sua partecipazione in Moncler allo 0,692% dal 5,125% precedente, mentre gli altri azionisti di minoranza detengono direttamente ognuno la propria quota, per un totale di circa lo 0,6% di Moncler.


L'intero veicolo verrà liquidato progressivamente, ma la sensazione di Equita SIM è che Tamburi non abbia fretta di vendere la su quota e gli analisti credono che buona parte degli altri azionisti possa seguire il suo orientamento.
Anche Mediobanca Securities guarda con favore a Moncler, tanto da ribadire la raccomandazione "outperform", con un target price a 20,4 euro.
Gli analisti non fanno mistero del rischio overhang legato alle quote della società possedute da Eurazeo e Tamburi, ma confermano la loro view positiva su Moncler sulla base dei fondamentali.
Sempre tra le blue chips una buona opportunità di investimento è offerta da YNap che secondo il Credit Suisse potrà sovraperformare il mercato, con un fair value a 34 euro.

La banca elvetica guarda con favore all'ampia gamma di sinergie che dovrebbe portare il merger tra Yoox e Net-à-Porter, apprezzando al contempo le dimensioni della società in un canale online che è frammentato ma in rapida crescita.

Uno sguardo a Safilo e Tod's

Guardando ai titoli a minore capitalizzazione, è indubbiamente meno entusiastica la view di Kepler Cheuvreux su Tod's, coperto con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo tagliato da 54 a 50 euro.

Quest'ultima mossa riflette una revisione verso il basso delle stime sull'utile per azione, ridotte del 6,3% per l'anno in corso, del 5,9% per il prossimo e del 6,3% per il 2018, per tenere conto di un outlook più cauto sui ricavi e di una minore redditività.
Infine, Banca Akros non si sbilancia su Safilo, confermando il rating "hold" con un target price a 8 euro, dopo aver definito positiva la notizia relativa all'acquisto da parte del gruppo di un ulteriore 24,4% di Lenti Srl, azienda che produce lenti da sole.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento