-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 17 ottobre 2016

FIB: operatività valida per la giornata

Oscillatori: il RSI mantiene è tornato flat chiudendo la posizione sul valore di carico ed ora evidenzia un possibile eccesso di prezzo da valutare entro uno o due giorni; lo Stocastico mantiene anch’esso lo short ad alto rischio da 16365 e, dopo essere sceso di poco sotto la sua mediana, torna marginalmente sopra, continuando a indicare una possibile area di indecisione o congestione di brevissimo termine.
Volumi: flat e possibile buy-stop per la prossima seduta.
 
Operatività su base grafica.
Area 16200-16600 rimane la fascia di prezzi di riferimento, per ora; dopo il fallimento del break ribassista con rientro delle quotazioni in close serale, il mercato ha ripreso la via del rialzo ed ha toccato con una certa precisione il livello superiore dell’area in oggetto che, anche in questo caso, ha tenuto in close. La prossima apertura sarà quindi ancora una volta determinante: in caso di conferma, primo obiettivo rialzista dovrebbe essere a 16800/16850, in caso contrario possibile un ritracciamento almeno verso area 16400.

Operatività su base statica.
Recuperato in chiusura il livello superiore rilevato in precedenza a 16450/16500 punti, seppure marginalmente; la prossima apertura andrà valutata in quanto potrebbe anche sconfessare questo nuovo tentativo di rottura rialzista e, in tal caso, possibile un ritorno sui minimi di giornata. In caso contrario primo obiettivo vicino in area 16650 circa, successivo a 16835.
Per il medio termine: la situazione rimane identica ormai da diversi mesi dopo la condizione di debolezza generatasi con il break ribassista di conferma anche sotto area 16900 punti (precedenti rotture consolidate sotto 21350 e 19600 punti). Prossimi obiettivi a 15800/15900 circa, raggiunto per ora con precisione e, qualora cedesse anche questo livello, a 14800 punti circa.

Operatività su base dinamica.
Perfetta la prima resistenza indicata a 16580/16620 punti e che ha segnato i massimi di giornata con estrema precisione. Sempre in area 16590/16600 si posizionerà ora la resistenza, salvo apertura direttamente sopra e continuazione, mentre al ribasso il supporto si sposterà tra 16150 e 16200 punti e, se rotto, potrebbe condizionare negativamente il brevissimo termine.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica.
Trend grafico di brevissimo termineil mercato evidenzia sempre come prima resistenza il livello a 16525 punti ed un supporto a 16135.
Trend di breve termine: mercato ingabbiato tra 16070 e 16610 (nuovo livello dopo la tenuta del precedente a 16570), rispettivamente supporto e resistenza.
Ciclico-prezzi: il Minor-Trend è flat e nessun segnale per la prossima seduta. Main-trend sempre short con stop a 16750. Autore: Marco Benzoni Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento