-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 11 ottobre 2016

FIB: operatività valida per la giornata


Oscillatori: il RSI ha dato un segnale short sotto 16280 ma la chiusura serale è stata frutto di una decisa inversione che ha portato il mercato a chiudere sui massimi e l’oscillatore nuovamente in area di ipercomprato lieve. Lo Stocastico quota sempre ai margini (poco sopra) della zona di ipercomprato lieve, non molto distante dalla sua media mobile.
Volumi: flat e nessun segnale per la prossima seduta.

Operatività su base grafica

Seduta a due facce con una prima fase che ha visto il raggiungimento dell’obiettivo indicato a 16230 (minimi a 16190) e la seconda di netto recupero con rottura parziale dei massimi precedenti.

Per la prossima seduta non si evidenziano livelli particolari di riferimento, vista la conformazione grafica singola, soprattutto.

Operatività su base statica

Il supporto intermedio a 16280 ha tenuto, nonostante un parziale tentativo di rottura culminato in area 16200; di riflesso si è poi concretizzato il break out dell’area 16450/16500 che ha permesso la continuazione verso i 16600 punti.
Con apertura tra 16550 e 16590 l’eventuale continuazione anche sopra 16600 potrebbe favorire allunghi verso 16700 o 16800, in caso contrario la situazione andrà monitorata su base intraday per cercare di trovare eventuali segnali secondari di continuazione o, viceversa, inversione. Resistenza tra 16800 e 16850 punti circa (validità principalmente in close) e in area 17050/17100 (intraday).
Per il medio termine: la situazione rimane identica ormai da diversi mesi dopo la condizione di debolezza generatasi con il break ribassista di conferma anche sotto area 16900 punti (precedenti rotture consolidate sotto 21350 e 19600 punti).

Prossimi obiettivi a 15800/15900 circa, raggiunto per ora con precisione e, qualora cedesse anche questo livello, a 14800 punti circa.

Operatività su base dinamica

L’area tra 16250 e 16350 ha resistito agli attacchi dei venditori e ha permesso un deciso recupero culminato a 16590 in chiusura serale.
La rottura della resistenza a 16550 andrà ora riconfermata durante la prossima seduta, fermo restando che questa potrebbe rivelarsi, eventualmente, una operazione ad alto rischio. Sotto 16350 possibile che si verifichi nuova debolezza.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica

Trend grafico di brevissimo termine: il mercato evidenzia ancora come prima resistenza il livello a 16545 punti ed un supporto a 16070.
Trend di breve termine: mercato ingabbiato tra 16070 e 16570, rispettivamente supporto e resistenza.
Ciclico-prezzi: il Minor-Trend evidenzia come l’area 16140/16180 circa si sia rivelata importante per i prezzi intraday con minimi realizzati marginalmente sopra (16190) e, da ora, la posizione torna flat dopo la chiusura in pari a titolo cautelativo.

Main-trend sempre short con stop a 16750. 
Autore: Marco Benzoni Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento