-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 4 ottobre 2016

Enel: tanti buoni motivi per comprare in attesa del nuovo piano


Seduta senza infamia e senza lode quest'oggi per Enel che, dopo aver chiuso la giornata di ieri con un ribasso di un punto e mezzo percentuale, ha provato a recuperate terreno oggi, salvo poi fermarsi a poca distanza dalla parità. Il titolo ha terminato gli scambi a 3,914 euro, con un frazionale rialzo dello 0,1% e oltre 26 milioni di azioni transitate sul mercato, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 31,5 milioni di pezzi.

L'intervista dell'AD Starace a Milano Finanza

Enel quest'oggi è finito sotto la lente degli analisti, in particolare di quelli di Equita SIM che nella loro analisi richiamano l'intervista rilasciata a Milano Finanza dall'AD del gruppo elettrico.


Francesco Starace ha sottolineato che nel corso del 2017, terminata la riorganizzazione in corso, che vedrà tutte le attività in Sud America raccolte sotto Enel Americas, la società si dedicherà alla riorganizzazione di ciascun Paese.
In Brasile il gruppo ritiene ci saranno opportunità per acquisizioni nelle reti di distribuzione, anche grazie alla possibilità che Electrobras proceda con delle cessioni.
In Colombia la crescita arriverà attraverso l`acquisto di quote di minoranza delle partecipazioni già possedute, mentre in Argentina sono attese importanti novità sulle tariffe per adeguarle ai costi di gestione.
L'AD Starace ha inoltre sottolineato che il 22 novembre sara' presentato l'aggiornamento del piano industriale di Enel, dal quale sono attesi miglioramenti dei target di efficienza.

L`obiettivo di 380 milioni di euro di risparmi al 2019 sara' superato e in tempi più brevi.

Il commento di Equita SIM

Commentando queste dichiarazioni, gli analisti di Equita SIM parlano di indicazioni positive in vista della presentazione del nuovo business plan. In attesa di tale appuntamento la SIM milanese mantiene una view bullish su Enel, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 4,7 euro.

La view di Bca IMI e di Hsbc

A puntare sul titolo è anche Banca IMI che consiglia di aggiungerlo in portafoglio, con un target price a 4,5 euro.

Gli analisti accolgono con favore la notizia da cui si è appreso che Enel tramite la sua controllata Enel Green Power Rsa ha completato e connesso alla rete l'impianto eolico di Nojoli, nella provincia di Eastern Cape, in Sud Africa.
Per quanto l'impatto della notizia sia minimo, Banca IMI fa notare che con l'avvio di questo impianto si conferma l'impegno di Enel su uno dei suoi pilastri di crescita.
Un altro si riferisce alla riorganizzazione in America Latina, per la quale la notizia principale è legata al target di efficienze.
Infine, non più tardi di ieri Hsbc ha deciso di rivedere al rialzo il fair value di Enel da 4,7 a 4,9 euro, mantenendo fermo il rating "buy". Il broker ritiene che il titolo continui a offrire multipli interessanti, scambiando a sconto rispetto ai principali competitors a livello europeo.


Per gli analisti il catalizzatore principale è dato dal Capital Market Day di novembre, in occasione del quale sarà presentato l'aggiornamento del piano 2016-2019. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento