-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

domenica 9 ottobre 2016

Ciò che non scende, di regola sale!


Non è stata una settimana tonica quella che si sta per concludere sulla Borsa Italiana. L'indice FtseMib si appresta ad archiviare la prima settimana di contrattazioni di ottobre, con una variazione che oscilla sulla partità rispetto alla chiusura della settimana scorsa.

Cosa cambia

Le due differenze sostanziali dal punto di vista delle analisi Heikin-Ashi riedono nel fatto che, in primo luogo, questa settimana l'indice ha identificato un minimo di prezzo nettamente superiore rispetto al minimo fatto segnare la scorsa settimana.

Un'ottava fa eravamo infatti nell'intorno dei 15.900, questa settimana invece siamo ben al di sopra dei 16.100.  Il secondo fattore non meno importante invece è completamente attribuibile alle fattezze grafiche della doji line heikin-ashi settimanale che si sta confermando proprio in chiusura di questa settimana poco volatile, ma incoraggiante.

Cosa aspettarsi nel breve periodo

Una chiusura potenziale dell'indice al di sopra o comunque nell'intorno dei 16.500 punti, alimenterebbe speranze rialziste anche per il breve periodo dato che, consci o non consci, nel medio periodo l'indice sta salendo da 4 mesi.

Una rottura dei prezzi in area 16.600, proietterebbe tuttavia l'indice di gran carriera verso le barriere tecniche e psicologiche di area 16.800 e 17.100 punti.

Perché si potrebbe salire

Le ragioni tecniche e dinamiche che potrebbero continuare a spingere i prezzi verso l'alto, sono analizzate in maniera esaustiva, all'interno dell'odierna videoanalisi.

I titoli hot

Non saranno sfuggiti a molti i massimi storici di Prysmian e di Ferrari mentre sarà ben noto ai più il tentativo di allungo di Intesa Sanpaolo verso ed oltre area 2 euro.

Ma ci sono almeno altre 5 Blue Chip per le quali vale la pensa sedersi comodi ed osservare l'analisi del fine settimana.



Autore: Fabio Brigida Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento