-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 10 ottobre 2016

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere nel corso della giornata

Il FtseMib disegna una black spinning top che interrompe la serie di 3 sedute positive consecutive. Nonostante le prospettive di rialzo dei tassi in America e di una riduzione degli stimoli monetari della Bce, Piazza Affari chiude la settimana in frazionale rialzo (+0.03%) grazie al balzo del prezzo del petrolio (+6%) che ha favorito titoli ad elevata capitalizzazione come Eni (+3.67%).
A calamitare l’interesse degli operatori il sell off che ha colpito la sterlina e in particolare il flash crash nella notte di venerdì notte su Gpb/Usd che ha perso il 6% in pochi minuti (ore 1.01 valeva 1.26 ore 1.14 ha toccato minimo in area 1.19) bruciando i un attimo conti chiusi in margin call.

L’ennesimo episodio che mostra la pericolosità di un mercato over the counter come quello Forex soprattutto se affrontato con leve elevate.
Graficamente il FtseMib è ingabbiato da 18 sedute (14 settembre) all’interno di un stretto trading rande di circa 700 punti fra 16.000 e 16.700 che mostra l’equilibrio presente sul mercato nelle ultime settimane.

La fuoriuscita dei prezzi da questo box innescherà un violento movimento direzionale che ci indurrà ad entrare con più decisione sul mercato. Operativamente liquideremo in apertura la posizione su PRYSMIAN (in carico dal 21 settembre a 22.3€) in quanto ha sostanzialmente raggiungo il nostro target.
Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo: 
Timidi segnali di reazione per MPS che disegna un white spinning top che tocca nuovi minimi assoluti a 0.1615€.

L’interruzione della serie di 9 massimi giornalieri decrescenti consecutivi (con il superamento di 0.1745€) potrebbe innescare un repentino rimbalzo.
AZIMUT mostra crescente forza relativa apprezzandosi del 10.84% nelle ultime 5 sedute.
I prezzi si riportano a contatto con la resistenza chiave passante in area 14.7€: una chiusura superiore a qeusto livello, fornirà un interessante segnale di inversione.
Segnali di “risveglio” anche per UBI che archivia la miglior settimana delle ultime 6.

L’eventuale ritorno sopra 2.25€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti.
LUXOTTICA disegna un hammer con volumi esplosivi (scambiate oltre 2.1 milioni di azioni).
Il superamento di area 41.2€ potrebbe innescare un veloce rimbalzo.
STM è la Blue Chips che mostra maggior forza toccando il massimi dal 21 Luglio 2015. Attendiamo un rapido pull back che ci consenta di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.
TAMBURI disegna una Long white con volumi (i più elevati delle ultime 33 sedute) che testa la resistenza chiave passante in area 3.75€.

Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale rialzista.
Autore: Pietro Di Lorenzo Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento