-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 5 ottobre 2016

5 titoli buy del settore media che piacciono a Barclays


Gli analisti di Barclays fanno il punto su alcuni protagonisti comparto media quotati in Europa. Ecco 5 dei titoli promossi.

Publicis Groupe SA (EPA: PUB)

La prima indicazione "buy" (acquistare) è per la multinazionale francese leader nel segmento pubblicità e marketing, che ha portato a buon fine negli ultimi tempi un ampio piano di riorganizzazione societaria.
L’annunciato cambio al vertice, che avverà presumibilmente tra la fine di quest’anno e la primavera del 2017, è all’insegna della continuità: candidato in pole per il ruolo di nuovo Ceo è l’interno Arthur Sadoun. Il titolo ha già sovraperformato da gennaio del 16% l’indice Stoxx600, ma per gli analisti di Barclays ha ancora margini di rialzo.

Gli esperti fissano un prezzo obiettivo di 78 euro, (67, 40 euro l’ultima chiusura), evidenziando lo sconto con cui il titolo tratta nel  confronto con i concorrenti Wpp e Omnicom. Il dividendo di Publicis Groupe offre agli azionisti un rendimento di circa il 3% poer il 2016 e il 2017.

Reed (LSE:REL)

Raccomandazione d'acquisto anche per Reed, con target price a 17,75 euro.
Barclays sottolinea i progressi della società sul fronte della redditività e vede di conseguenza ampi margini di crescita per l’utile per azione . Buona credenziale per gli investitori anche il piano di buyback attualmente in corso e l'incremento del fatturato.

Il rendimento del dividendo è del 2,6% per il 2016 e del 2,8% l'anno prossimo.

SKY PLC(LON:SKY)

E arriva una raccomandazione “buy” anche per Sky, che per gli analisti di Barclays sconta in questa fase un atteggiamento troppo negativo del mercato rispetto alla capacità del gruppo di generare cash flow.
Per il broker, Sky ha tutte le carte in regola per affrontare la sfida di un mercato altamente competitivo come quello delle pay-tv. E c’è attesa adesso per l’investor day del prossimo 20 ottobre, data in cui potrebbero arrivare importanti novità sulle prospettive di crescita del gruppo.

La cedola offre agli azionisti un rendimento rispettivamente del 3,9 e del 4% per gli esercizi 2016 e 2017. Gli analisti di Barclays fissano un target price a 1000 pence, con un potenziale di rialzo di circa il 10% rispetto alle quotazioni attuali.

Wolters Kluwer (AMS: WKL)

Gli esperti di Barclays fissano sul titolo Wolters Kluwers un prezzo obiettivo a 43,30 euro, con un potenziale di rialzo di circa il 15% rispetto alle quotazioni attuali.
A determinare la scelta del broker le buone attese per la chiusura dell’esercizio corrente, il decremento delle spese necessarie al piano di ristrutturazione avviato dal gruppo e il miglioramento dei margini. Buoni anche i risultati del confronto sui multipli con i concorrenti del settore. Il dividendo offre un rendimento di circa il 2% da qui al 2017.

WPP Plc (LSE: WPP)

L'ultima promozione di Barclays è per WPP.

Gli analisti valutano positivamente l’espansione del gruppo nei mercati emergenti, il forte attivismo sul fronte M&A e la capacità di espandere i margini reddituali. Stando agli esperti, la società, che ha messo a segno negli ultimi dieci anni un incremento medio di quasi il 3% dei ricavi e del 10% dell’utile per azione, ha le carte in regola per incrementare significativamente l’eps negli anni a venire.
Viene quindi fissato un nuovo target price a 2100 pence, con un buon margine di rialzo del 15% rispetto al prezzo attuale. Agli azionisti viene offerto un dividendo che rende il 3% nel 2016 e il 3,4% nel 2017.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento