-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 1 settembre 2016

Telecom Italia riparte con le parole dell'AD. Bullish i broker


Una mattinata a due facce quella odierna per Telecom Italia che, a dispetto dell'andamento positivo di Piazza Affari, dopo un avvio piatto ha mostrato debolezza, scendendo a segnare un minimo intraday a 0,8085 euro, con un calo di oltre mezzo punto. In seguito il titolo è riuscito ad invertire la rotta e negli ultimi minuti viene scambiato a 0,824 euro, sui massimi intraday, con un progresso dell'1,29% e oltre 56 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 113 milioni di pezzi.

A fine anno il nuovo piano industriale

L'inversione di rotta di Telecom Italia si è avuta in seguito ad alcune dichiarazioni rilasciate dall'AD Flavio Cattaneo, impegnato questa mattina a Milano nella presentazione delle nuove offerte commerciali del gruppo.


Nel corso della conferenza il manager fatto sapere che il nuovo piano industriale del gruppo sarà presentato entro fine anno al Cda, per poi essere svelato al mercato agli inizi del 2017.
Cattaneo ha affermato che Telecom Italia punterà ad un approccio di qualità totale, a differenza di quanto accade ora con un'impostazione solo sui tagli, spiegando che i traguardi non possono essere raggiunti solo seguendo questa strada.

Nel corso della presentazione odierna il manager ha confermato i 4,5 miliardi di euro di investimenti nel triennio per la fibra e i 4g, dopo aver implementato anche l'investimento nel mobile.

L'AD Cattaneo parla di un buon 3° trimestre

Ottimismo è stato espresso per il trimestre in corso che, a detta di Cattaneo, sarà ampiamente soddisfacente per gli azionisti di Telecom Italia.

In particolare prosegue il miglioramento della profittabilità del gruppo non solo per l'efficienza, ma oggi anche oggi alle offerte commerciali.
Attesa una ripresa dei ricavi e già nel corso del terzo trimestre si assisterà ad un miglioramento dei ricavi sulla telefonia mobile.
Si dovrebbe inoltre ridurre la perdita di linee fisse e indicazioni positive arrivano anche dal Brasile che sta andando bene. 
Cattaneo ha affermato che è il gruppo nel suo complesso che sta riacquistando tonicità, non a caso prosegue in maniera continuativa il miglioramento della profittabilità.

I giudizi di alcune banche d'affari sul titolo

Quanto ai giudizi espressi dalle banche d'affari su Telecom Italia, proprio quest'oggi Bank of America-Merrill Lynch ha confermato la sua view positiva con una raccomandazione "buy".
Una strategia bullish è espressa anche da Morgan Stanley secondo cui il titolo è da sovrappesare in portafoglio, con un prezzo obiettivo a 1,05 euro.

La banca americana ritiene che l'ex monopolista italiano avrà un ruolo da protagonista in un eventuale processo di consolidamento in Europa.
Infine, Banca IMI suggerisce di aggiungere Telecom Italia in portafoglio con un target price a 0,97 euro. Per gli analisti l'equity story del gruppo resta basata sull'esecuzione della ristrutturazione e sull'appeal speculativo legato ad una possibile evoluzione della struttura dell'azionariato.

 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento