-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 21 settembre 2016

Tassi Giappone: una gran boj…ata!

E finalmente giunse anche il 21 settembre il giorno della BOJ e della FED, il fantastico mondo di LA LA LAND, dove i bla bla bla escono dalla bocca dei banchieri centrali come tante bollicine in mezzo allo stupore dei mercati, come tanti bimbi ipnotizzati dal nulla di questi inutili prestigiatori.
Date un’occhiata qui sotto ai livelli demenziali che ormai è giunta l’attesa di ogni riunione di una banca centrale, si misurano pure i minuti dell’attesa per comprendere le decisioni, follia allo stato puro…
E poi alla fine, dopo tanta attesa,  la montagna partorì il topolino…
La BOJ ha detto che l’economia giapponese non resterà ancora per tanto tempo in deflazione, in fondo sono solo oltre 20 anni che si sguazza, noi facciamo il tifo per loro, per noi invece la traversata nel deserto è appena cominciata.
La realtà la triste realtà è qui sotto…
Popolazione e forza lavoro si riducono mese dopo mese, non ha scampo il Giappone si sta demograficamente autodistruggendo.
La BOJ si è impegnata a perdere il controllo del proprio stato patrimoniale, farà qualunque cosa per non fare nulla, più o meno come lo scoppio di un petardo, un pò di emozione, qualcuno compra, ma poi non resta traccia…
Quelli che i petardi li fabbricano per davvero hanno chiesto di smettere di giocare con il fuoco… Altolà delle banche giapponesi alla politica «sottozero» della BoJ
In realtà però…

La banca centrale del Giappone ha mantenuto i tassi costanti  ma ha emesso una pletora di modifiche al suo approccio politico, che indica la revisione globale della sua politica e delle manovre sui  tassi di interesse negativi che sono state efficaci dicono loro.

Tra le novità, la Banca del Giappone (BOJ) ha detto che controllerà la curva dei rendimenti ha inoltre fatto sapere che avrebbe comprato JGB a 10 anni in maniera che il rendimento possa oscillare all’infinito aggiungo io,  intorno allo zero per cento, secondo Reuters.
La BOJ ha abbandonato il suo obiettivo di aumentare la base monetaria di 80 miliardi di yen in un anno, anche se lha aggiunto che attualmente prevede di continuare a comprare obbligazioni .
In sintesi la BJ ha adottato un target per i tassi di interesse a lungo termine revisionando completamente il programma di stimolo attraverso il controllo della curva dei rendimenti mediante acquisti di titoli di Stato a lungo termine QQE qualitative and quantitative easing.
Ha inoltre mantenuto il suo tasso di deposito invariato al 0,1 per cento negativo.
Il rendimento dei titoli di Stato in Giappone a 10 anni è salito in territorio positivo, scambiato a 0,003 per cento rispetto ai livelli più bassi negativo 0,062 per cento prima dell’annuncio.
Solo lo spazio di un istante per poi tornare alla bidecennale realtà… ;-)
Non so a Voi ma a me fanno tenerezza questi banchieri centrali.
Appuntamento ora a stasera con l’altra fabbrica di petardi la FED e il nulla di fatto per quanto riguarda i tassi anche se…
Autore: Andrea Mazzalai Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento