-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 19 settembre 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Banca Mps
Monte Paschi (-9,34%) continua a perdere quota e travolge i recenti minimi fino a quota 0,202.

Sotto questa soglia difficile ipotizzare gli obiettivi del ribasso che potrebbero essere individuati a 0,1970. Solo la rottura decisa di area 0,2480 avvalorata dal superamento dei massimi del 12 agosto a 0,255 euro renderebbe possibile un rialzo più duraturo con obiettivo sulla resistenza critica di area 0,285.

-Target: 0,285 euro
-Negazione: 0,21 euro
-RSI (14): ipervenduto
Campari
Campari (-0,31%) è riuscita a sfruttare il sostegno offerto in area 9,40 circa dalla media mobile a 50 sedute. La permanenza dei prezzi al di sopra di questo riferimento lascia intatto l'uptrend di medio termine, creando i presupposti per il ritorno sui recenti record a 10,06 e successivamente verso target ipotizzabili in area 10,60.

Sotto 9,40 invece aumenterebbe il rischio di deterioramento del quadro grafico per target negativi a 8,95/9 circa.
-Target: 10,60 euro
-Negazione: 9,40 euro
-RSI (14): neutrale
Prysmian
Prysmian (-0,55%) si è riaffacciata sui top di maggio a 22,45 euro, resistenza critica non solo nel breve termine.
Il superamento di questo ostacolo, coincidente anche con i top del 2015, permetterebbe di guardare in alto verso 23,55, lato alto del canale che sale dai minimi di febbraio, e fino a 23,90 circa. Nella direzione opposta, sotto 21,10 supporto a 20,60, media mobile a 100 giorni, e a 20 euro.
-Target: 23,55 euro
-Negazione: 21,10 euro
-RSI (14): neutrale
I.M.A.
I.M.A.

(-0,26%) è ancora impegnata a consolidare il rialzo degli ultimi mesi, mantenendosi però in vista dei record toccati recentemente a 60,85 euro. Il trend resta dunque saldamente orientato al rialzo sebbene tra il grafico dei prezzi e quello dell'indicatore RSI a 14 sedute sia evidente una divergenza che potrebbe dare il via a una correzione più estesa di quella vista finora.
Segnali in questo senso giungerebbero alla violazione di area 57, preludi a un test dei primi supporti a 54,90. Oltre area 60 atteso un allungo verso area 63.
-Target: 63 euro
-Negazione: 54,90 euro
-RSI (14): neutrale
Diasorin
Diasorin (+3,83%) rimbalza ancora una volta dal supporto a circa 55, media mobile a 100 giorni e case del canale che sale dai minimi di febbraio, risalendo velocemente la china fino a 56,65.

Sarà decisivo il confronto con questo ostacolo, linea che scende dai massimi di agosto, oltre il quale il titolo potrebbe ambire a un nuovo test dei record recentemente toccati a 62,40 euro. Target successivo a 65 euro, lato superiore del citato canale.
-Target: 65 euro
-Negazione: 55 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento