-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 7 settembre 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Exprivia
Exprivia (+6,46) si allunga in avvio di seduta oltre la media mobile a 100 giorni, in transito in area 0,67/0,68.

Una vittoria su questi riferimenti determinerebbe un significativo miglioramento del quadro grafico di breve/medio periodo, con un primo obiettivo a 0,7070, picco di luglio, e target successivo a 0,7330, lato alto del canale che sale dai minimi di giugno. Sotto 0,6340, base del canale citato, rischio invece di cali verso area 0,60.
-Target: 0,7070 euro
-Negazione: 0,6340 euro
-RSI (14): neutrale
Digital Bros
Digital Bros (+3,77%) su massimi annuali a 8,95 circa.

Il titolo ha recuperato la metà di quanto perduto nell'ultima parte del 2015, dai top di settembre 2015 a 14,60 euro. Se il titolo riuscisse a lasciarsi alle spalle anche gli ostacoli in area 9 diverrebbe possibile un nuovo allungo verso area 11. Indicazioni di tenore opposto invece sotto 7,97/8 euro.

-Target: 11 euro
-Negazione: 7,97 euro
-RSI (14): neutrale
Safilo
Safilo (-0,18%) accelera verso la resistenza poco sotto i 9 euro, picco di marzo che ad agosto ha respinto l'attacco dei compratori, salvo poi arretrare di nuovo. La permanenza al di sopra di 8,35 potrebbe offrire una solida base dalla quale tentare un nuovo allungo in direzione di obiettivi a 9,35 e 10 euro.L'eventuale ritorno sotto 8,35 potrebbe invece favorire ripiegamenti verso 7,81 e 7,425 lato alto del gap del 4 agosto, e più in basso fino a 7,19, per la ricopertura dello stesso.
-Target: 10 euro -Negazione: 8,35 euro
-RSI (14): neutrale
Mediaset
Mediaset (+0,27%) sale seguendo il tracciato di un canale rialzista disegnato dai minimi di agosto.

In caso di ritorno sopra i 3 euro il titolo potrebbe dunque ambire al test del lato alto del canale a 3,10 circa. Oltre questo ostacolo giungerebbero ulteriori segnali di forza per target a 3,20, lato alto del gap del 26 luglio, poi a 3,43/3,44. Discese sotto 2,80 costringerebbero invece a rivedere le prospettive di crescita.
Ma solo sotto il minimo del 17 agosto a 2,66 rischio di nuovo test di 2,56 euro. 
-Target: 3,20 euro
-Negazione: 2,66 euro
-RSI (14): neutrale
Eni
Eni (-0,65%) si riaffaccia sui massimi dell'ultimo mese, poco sotto quota 14 e preme nuovamente contro la media mobile a 50 giorni in transito in questo punto.

I prezzi dovranno lasciarsi definitivamente alle spalle quest'area per ristabilire la fiducia negli acquisti per obiettivi a 15 e 16 euro. Segnali di debolezza invece sotto 13,30 per 13 euro almeno.
-Target: 15 euro
-Negazione: 13,30 euro
-RSI (14): neutrale
Banca Ifis
Banca Ifis (+3,52%) è recentemente salita oltre i primi ostacoli a 19,50 circa, in cerca dei massimi di inizo agosto a quota 20,70.
Sarà poi decisivo il confronto con questo livello, area di transito della media mobile a 100 giorni, per gettare le basi per una reazione più duratura in direzione di 21,47, picco del 24 giugno, ed eventualmente fino in area 23. Sotto 18,29 possibile invece assistere a nuovi cali diretti verso 17,30 e 15,85.
-Target: 23 euro
-Negazione: 18,29 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento