-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 27 settembre 2016

Scut Farkus e la teoria politica


Remnant Review

La maggior parte degli americani sa chi è Scut Farkus. Questo perché ogni Natale guardano Una Storia di Natale (1983).
Ho conosciuto chi fosse Farkus nell'autunno del 1963, quando ero studente a Philadelphia. Quasi tutte le sere, a partire dalle 10:15, sintonizzavo la mia radio per ascoltare lo spettacolo di Jean Shepherd per 45 gloriosi minuti.
Ho appreso così dell'esistenza di Ralphie Parker, suo fratello Randy, i suoi amici Schwartz e Flick, Miss Shields, e Scut Farkus.
Scut Farkus è l'archetipo del bullo. Noi tutti abbiamo affrontato una qualche versione di Farkus.
Due anni dopo Una Storia di Natale, il mondo ha conosciuto Biff Tannen in Ritorno al Futuro.

Anche lui era sinistramente familiare.
Credo che tutta la teoria politica dovrebbe iniziare con Scut o Biff.
In entrambi i film, il bullo viene superato da atti di follia. Raphie diventa una furia -- una condizione riconosciuta nel medioevo. Sono convinto che in realtà ci fossero veramente persone impazzite che "vedevano rosso." Diventavano inarrestabili, insensibili al dolore, e incontrollabilmente violenti.
In Ritorno al Futuro, George McFly lo mette fuori gioco per sbaglio, al fine di impressionare una ragazza.
Il problema è che i bulli ritornano, ansiosi d'ottenere vendetta. Il paladino solitario viene annichilito il giorno successivo o la settimana successiva.
Il bullo ha sempre un compagno o una banda.

Scut Farkus aveva Grover Dill. Biff Tannen era seguito da tre tirapiedi. Il bullo e i suoi leccapiedi costituiscono una minaccia organizzata.
La mia teoria dell'origine del governo civile è questa: le vittime alla fine capiscono che possono superare il bullo e la sua banda. Il bullo è uno specialista della violenza.
Lui e la sua banda sono estorsori. Estorcono denaro o subordinazione dalle persone come modo di vivere. Le vittime hanno alti costi di organizzazione. Ciononostante, in quanto singole unità, sono indifesi.
Ad un certo punto, i costi previsti per l'obbedienza superano i costi della resistenza.

Le vittime organizzano un movimento di resistenza. Ma questo richiede sempre una leadership. La nascita di un nuovo prepotente e della sua banda sono presenti in ogni movimento di resistenza.
La chiave per una resistenza di successo è quella di persuadere il bullo che è meno costoso e meno rischioso servire come poliziotto.
Riceverà uno stipendio regolare. Lui ed i membri della banda verranno anche premiati in altri modi. Potranno intromettersi in vie non ufficiali negli affari della comunità. In cambio, il bullo diventa più prevedibile. Accetta di rispettare le regole dell'ordine che sono imposte dalla maggioranza.
Poi le vittime tornano alla loro vita -- le proprie specializzazioni.
Se il movimento di resistenza riesce a rovesciare la banda esistente, saranno ancora presenti gli stessi problemi di potere e di prevedibilità.

Ci vuole il potere per rovesciare il potere. Un nuovo regime prende il sopravvento.
Col passare del tempo, la disposizione che pone il bullo sotto il principio della legalità viene accettata come legittima. L'auto-governo, poi, prende il sopravvento. Le persone obbediscono alla legge.

IL CONTRATTO SOCIALE

Nell'ottobre 1689 venne pubblicato un libro anonimo a Londra: Due Trattati sul Governo.
L'autore era John Locke, ma non l'ha mai ammesso durante la sua vita. Morì nel 1704.
Locke era la fonte principale di una teoria sull'origine del governo civile basata sul contratto sociale. Credeva in una riunione d'individui autonomi che cedevano allo stato parte della loro sovranità.

Si suppone che lo facciano per preservare la vita, la libertà, e lo status.
Questa teoria presuppone che la società non fosse in precedenza afflitta da uno Scut o un Biff. Personalmente, non ho mai creduto in questa teoria. Ho avuto troppa dimestichezza con i bulli. I bulli ci saranno sempre.
Pertanto erano fondamentali per l'ipotetica società di Locke che cedeva sovranità allo stato. C'era sempre uno stato, e probabilmente di più: Scut contro Biff.
Penso che dovremmo prendere sul serio le parole di Jean Jacques Rousseau, autore del libro Il Contratto Sociale (1762).

Nel 1754, scrisse un saggio, "Discorso sulla Disuguaglianza." In esso troviamo questo paragrafo:
Cominciamo dunque, mettendo da parte i fatti, perché non influiscono sulla questione a portata di mano. Le ricerche, in cui possiamo impegnarci in questa occasione, non sono da prendere per verità storiche, ma solo come ragionamenti ipotetici e condizionali, adatte per illustrare la natura delle cose, oltre a mostrare la loro vera origine, come quei sistemi che i nostri naturalisti usano per la formazione del mondo.
Mise da parte i fatti.

Il fatto più importante che mise da parte fu quello che anche Locke aveva messo da parte quando scrisse Il Secondo Trattato sul Governo: il primo giorno che è comparso il primo bullo, è allo stesso tempo comparso lo stato.
Il governo civile è un compromesso negoziato tra le bande e le loro vittime.
Si tratta di un mezzo per aumentare la prevedibilità della violenza. Consente alle persone di specializzarsi, lasciando la maggior parte delle responsabilità di sopprimere la violenza agli specialisti armati e alle corti di giustizia, le quali offrono agli specialisti armati un certo grado di legittimità.

Forniscono anche prevedibilità.
Rovesciare un governo è rischioso. Come partner di Karl Marx, Friedrich Engels scrisse questo passaggio nel 1872:
Una rivoluzione è certamente la cosa più autoritaria che ci possa essere; è l'atto con il quale una parte della popolazione impone la sua volontà sull'altra parte per mezzo di fucili, baionette e cannoni -- mezzi autoritari; e se la parte vittoriosa non vuole aver combattuto invano, deve mantenere questo regime mediante il terrore delle armi ispirato nei reazionari.

La Comune di Parigi [1871] sarebbe durata un solo giorno se non avesse fatto uso di questa autorità armata contro la borghesia. Dovremmo rimproverarla per non averla usata abbastanza liberamente?
La teoria degli uomini autonomi che si riuniscono per creare una costituzione iniziale e il primo stato, è una storia ipotetica -- un mito conveniente.
Ignoratelo. Pensate a "Scut Farkus."
Di Gary North
Traduzione di Francesco Simoncelli
Autore: Francesco Simoncelli Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento