-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 1 settembre 2016

Poste Italiane: buone prospettive e nuovi target price


Giornata di acquisti a Piazza Affari per il titolo di Poste Italiane, che a metà giornata viaggia a 6,36 euro per azione in rialzo dell’1,76%, quasi perfettamente in linea con la performance del listino di riferimento (Il FTSE MIB guadagna al momento l’1,53% raggiungendo quota 17.203 punti).
A spingere Poste Italiane la notizia, anticipata nelle scorse ore daMF Milano Finanza, secondo cui  il gruppo guidato da Francesco Caio metterà in pista a ottobre una nuova piattaforma per la “consulenza guidata”.

La nuova piattaforma

L’obiettivo è quello di diversificare l’offerta.

Con i nuovi servizi di consulenza, Poste Italiane mira a dirottare i risparmiatori da forme tradizionali di deposito come libretti e Buoni Postali, che hanno risentito negli ultimi tempi delle politiche dei tassi zero, verso nuove forme di risparmio gestito e nuovi servizi assicurativi.
Saranno incrementati il numero di consulenti finanziari e la rete degli sportelli dedicati al servizio di advisory.
E il rafforzamento dei servizi finanziari andrà di pari passo con un riordino nell’assetto degli uffici postali, il cui numero è già calato dai 13084 alla fine dello scorso anno a 12843 a fine giugno 2016.
Stando a una rielaborazione fornita da AdvisorOnline.it su dati OCF,  gli uffici che offrono nuovi servizi retail sono cresciuti negli ultimi sei mesi da 900 a 1.509, ed è cresciuto anche il numero di consulenti finanziari per l'offerta fuori sede, da 206 alla fine del 2015 a 305 a fine luglio 2016.

Aggiornamenti su target price e raccomandazioni

E proprio sulla base delle nuove prospettive del gruppo sul fronte finanziario e assicurativo, gli esperti hanno aggiornato questa mattina le loro stime sul titolo.
Come riportato oggi da MF-Milano Finanza, gli analisti di Mediobanca Securities hanno portato il prezzo obiettivo a 7,7 euro, confermando il giudizio outperform.

Secondo la banca d’affari, grazie a una maggiore specializzazione nella consulenza alle famiglie, Poste Italiane potrà incrementare la raccolta, tenendo presente l’obiettivo per il 2020 di 500 miliardi tra raccolta diretta e indiretta annunciato dal gruppo nel giugno 2016.
E sottolineano che “"i servizi finanziari e assicurativi giocheranno un ruolo chiave per la diversificazione dell'offerta” anche gli esperti di Banca Akros. Sulla base delle nuove prospettive di un reindirizzamento dei clienti verso risparmio gestito e polizze vita, il broker fissa un target price di 7,9 euro e mantiene la raccomandazione accumulate.

 Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento