-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 9 settembre 2016

Piazza Affari va dritta per la sua strada: i prossimi target


La chiusura positiva di mercoledì non ha trovato un seguito ieri per le Borse europee che si sono mossi lungo binari diversi. A fine sessione il Dax30 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,72% e dello 0,34%, mentre il Ftse100 è salito dello 0,18%.

Ftse Mib ad un passo dall'area dei 17.500

Conclusione in luce verde anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 17.375 punti, con un progresso dello 0,48%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 17.397 e un minimo a 17.118 punti.


L'indice dopo una mattinata trascorsa a poca distanza dalla parità ha avviato un movimento discendente in seguito alle dichiarazioni del presidente Draghi, scendendo a testare l'area dei 17.100 punti.
Da questo livello si è avuto un pronto recupero che ha riportato i corsi verso l'alto in direzione dei 17.400 punti, su un'area di prezzo superiore a quella dei massimi intraday di ieri.

Il rimbalzo cui abbiamo assistito nel pomeriggio dimostra che le forze rialziste al momento riescono ad avere la meglio su quelle ribassiste. Da notare che l'indice si sta progressivamente avvicinando al primo obiettivo rialzista segnalato nelle ultime giornate in area 17.500. 
Oltre questo livello ci sarà spazio per ulteriori allunghi in direzione dei 18.000 punti, ossia sui livelli abbandonati dal Ftse Mib il giorno prima dell'esito del voto sulla Brexit.
Con la tenuta di area 17.500 si potrebbe assistere a dei ripiegamenti che troveranno un primo supporto in area 17.100/17.100.

Il cedimento di questo livello aprirà le porte ad ulteriori flessioni verso i 16.700/16.700 prima e in direzione dei 16.500 in un secondo momento. Un indebolimento della struttura tecnica di breve termine si avrà con la rottura ribassista dei 16.500 punti, evento che porterà a ripiegamenti verso i 16.000 punti nel breve.

La nostra attenzione continua ad essere rivolta verso l'alto e ci attendiamo ora il test di area 17.500 per valutare quale sarà il comportamento dell'indice a contatto con questi prezzi.

I market movers in America e in Europa

In chiusura di settimana sul fronte macro Usa si segnala un solo aggiornamento e si tratta delle scorte all'ingrosso che con riferimento al mese di luglio dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,1% rispetto alla lettura sulla parità di giugno.
In agenda un discorso di Eric Rosengren, presidente della Fed di Boston, mentre sul versante societario si segnalano prima dell'apertura di Wall Street i conti trimestrali di Kroger dai quali ci si attende un utile per azione pari a 0,45 dollari.
In Europa si guarderà alla Germania dove sarà diffusa la bilancia commerciale di luglio che dovrebbe mostrare un saldo positivo di 21,9 miliardi di euro, rispetto ai 21,7 della lettura precedente.


In Francia sarà reso noto il dato relativo alla produzione industriale che a luglio è vista in rialzo dello 0,3% contro la flessione dello 0,8% precedente. 
Da segnalare che in coincidenza con l'apertura delle Borse europee avrà inizio una riunione dell'Eurogruppo.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari saranno diffusi i risultati del primo semestre di Bialetti Industrie, Cembre e Italia Independent Group.

Da segnalare un'assemblea di AbitareIN per deliberare in merito all'aumento di capitale e alla nomina dei componenti del Cda.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento