-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 21 settembre 2016

Pesante calo per Tenaris nella seduta di martedi'


Pesante calo per Tenaris nella seduta di martedi' con il titolo che scende a toccare un minimo a quota 11,57 euro dopo avere terminato lunedi' a 11,91. Il calo del Brent al di sotto dei 45,50 dollari pesa su tutto il settore Oil. Il segretario generale dell'Opec, Mohammed Barkindo, il 27 settembre ad Algeri terra' colloqui informali con la Russia per cercare di favorire un'intesa con i paesi non-Opec sul possibile congelamento della produzione, ma le possibilita' che si riesca a raggiungere un accordo e che questo venga poi effettivamente rispettato rimangono ridotte.

Per quello che riguarda nello specifico Tenaris va segnalato che il ribasso delle ultime ore ha comportato l'invio di un segnale grafico preoccupante. I prezzi sono infatti scesi al di sotto della base del canale crescente disegnato dai minimi di febbraio (un canale e' una porzione di grafico compresa tra due linee parallele che contiene l'andamento dei prezzi), supporto in area 11,80 che aveve invece sostanzialmente tenuto pur essendo stato testato quotidianamente nelle 5 sedute precedenti.

Diventa ora probabile il test a 11,07 dei minimi di inizio agosto, praticamente coincidenti con il 50% di ritracciamento del rialzo dai minimi di febbraio, quindi un sostegno rilevante anche in ottica di medio termine. Sotto area 11 diverrebbe difficile continuare a parlare di tendenza rialzista in atto, piu' probabile il proseguimento del ribasso verso area 10 e 9 euro.
Oltre 11,97, minimo del 9 settembre e lato alto del gap ribassista del 12 settembre, possibile invece il test a 12,22 della media mobile a 100 giorni. Resistenza successiva a 13 euro, dove transita la linea che unisce il top di luglio con quello di agosto.
(AM)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento