-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 19 settembre 2016

Oro, la parola alla Fed

Carlo Vallotto metalli-preziosi.it

lunedì 19 settembre 2016

Questa settimana si rivelerà molto importante in vista delle decisioni di due banche centrali, la Federal Reserve e la Bank of Japan, in materia di politica monetaria. Rialzo dei tassi e aumento del quantitative easing saranno i temi dominanti nella giornata di mercoledì. Gli operatori, qualsiasi sarà l'esito delle decisioni di entrambi i board, reagiranno con ogni probabilità in modo forte, aumentando molto la volatilità dei prezzi.
Dopo settimane di avanti e indietro, di speech da parte dei vari membri, la Federal Reserve rilascerà la sua decisione di politica monetaria tanto attesa. Decisione che potrebbe finire per essere positiva per i prezzi dell'oro. Sebbene la pressione dei venditori possa continuare ancora, i prezzi potrebbero vedere un rimbalzo nel momento in cui la banca centrale degli Stati Uniti comunica che le condizioni economiche non siano tali da giustificare un rialzo del costo del denaro.

I fondamentali sull'oro rimangono abbastanza buoni al momento: le estrazioni nel secondo trimestre sono state sostanzialmente in linea con le attese rimanendo sui valori della precedente rilevazione. Questo indica che il mercato non si trova in presenza di un surplus produttivo. Anzi, secondo un'analisi condotta da Bloomberg, il mercato cinese, cioè il principale acquirente del prezioso metallo, continua nella sua fase di crescita anche se in diminuzione rispetto agli anni passati.

L'oro inoltre, nonostante le quotazioni si assestino intorno ai $1.300 per oncia, rimane molto richiesto dagli istituzionali. Del resto, le incertezze post Brexit, i rendimenti reali sotto lo zero per la maggior parte di bond governativi mondiali e la difficile situazione del settore bancario europeo e un dollaro Usa che sembra perdere forza, la domanda del metallo prezioso è molto elevata.

GRAFICO ORO



Nella fase attuale il trend del prezioso è vicino al test del forte livello di supporto in area $1.300/1.280 dal quale poi potrebbe ripartire con un allungo. L'analisi con la tecnica dei fasci di medie mobili, indica che al momento il trend rimane ancora indirizzato in posizione long.

Carlo Vallotto
carlo.vallotto@email.it


http://news.itforum.it/

Nessun commento:

Posta un commento