-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 29 settembre 2016

Mancanza di ispirazione, gestione dettata dalla politica

La fase di elevate incertezze resta intatta. Il risultato del primo round entro Trump – Clinton nella corsa elettorale USA, è stato mitigato sul vincitore, dapprima indicato marcatamente, dalla stampa “amica” in Clinton. Ultimi sondaggi la danno comunque in recupero, a +3pc. La data per il referendum ITL è il 5 dicembre, e anche qui si ha incertezza totale sul vincitore. Fattore molto guardato per le implicazioni su EU nella fase peggiore dalla sua nascita, in un momento di stress politico interno, in ESP, FF, GER, AUSTRIA in particolare. E l’andamento della Deutsche preoccupa maggiormente per il Governo Merkel, che non per una reale possibilità di fallimento. Le trattative post-Brexit entro UK-EU proseguono serrate, con riunioni, comitati, gruppi di lavoro. Il problema immigrati pesa sulle relazioni interne EU, con ampi conflitti, divergenze opinione, tensioni sociali, costi. Le relazioni con URSS sempre delicate, con EU a dipendenza degli USA, e continui scambi di “colpe”, con le aziende EU in cerca di normalizzare i rapporti senza rompere l’embargo. Alla Grecia è stato formalizzato un ultimatum sui conti. E la guerra valutaria passa alla guerra FISCO. Tutto insieme, tutto nello stesso momento, con le Banche Centrali in crisi di immagine e di credibilità, con critiche e scetticismo sui tassi negativi in aumento, e l’efficacia molto tenue, e ci si chiede pure quanto potrà durare la fase attuale dei QE Europa, Giappone, Uk, in particolare.
Ieri Draghi testa-a-testa con le critiche dalla GER per la politica monetaria ECB, a cui ha ribadito che questo agire ha salvato il mondo da una grande recessione, ha creato posti lavoro, e che le misure funzionano. E che è necessario agire quando inflazione vicino a zero, con politiche economiche e monetarie che viaggiano in sintonia. Yellen ha detto che verranno cambiati gli stress test sulle banche, con potenziale aumento dei capitali riserva delle grandi. E da Commissione EU iniziata la discussione sul settore, per regolamentare le regole. Immobiliare valutato in bolla globale, come risultato dell’ampia liquidità immessa. Resta aperta la possibilità politica di un prossimo rialzo tassi USA a dicembre, nonostante l’economia viaggi sotto le aspettative. L’incognita Cina, che pubblica dati positivi oltre le attese, a dispetto dei timori elevati espressi soprattutto dagli Usa sul suo settore finanziario, debiti, acciaio, e commercio globale. Di (KSE: 003160.KS - notizie) tutto questo abbiamo gli effetti ben visibili nei mercati finanziari. INDICI, BONDS ai record massimi, non compatibili con i dati fondamentali, l’andamento delle economie. Una forza EURO difficilmente comprensibile, e un DOLL che non riesce a decollare, con uno YEN troppo elevato. Ieri abbiamo avuto la pubblicazione della fiducia industriali e consumatori per varie nazioni, senza grandi impatti. Da notare il balzo in SEK. Meglio gli indici, con recupero BANCHE, grazie al rimbalzo Deutsche. Meglio energia, minerari, volatilità su VW per causa in corso. Pressione intatta su YIELDS, su record minimi, che aiutano a premere anche su periferici Eu. Meglio COMMODITY, male ORO che risulta sempre sotto tono correttivo. Rialzo GBP, poi bloccato dai commenti BoE (Shenzhen: 200725.SZ -notizie) , che la fa ridiscendere. Sotto tono anche ieri l’EURO, con un DOLL più intonato.
Dati economici
DBoerse fusione con LSE UK sotto inchiesta stretta, risposta febbr2018 - NAT GAS -3,0pc – PETROLIO inventari usa in calo, produz Urss, Saudi record. Accordo Opec visto per novembre – EU Lagarde. Crescita mondiale troppo debole e a rischio di protezionismo - CH yield 10anni -0.51pc. consumi ago 1.53 da 1.45 – GER yield 10anni -0.15pc. GfK (Swiss: GFK.SW - notizie) clima consumatori 10 da 10.2. DPost acq UkMail +42pc, per 245mln. DBank +3.0. AbbeyLife venduta per 1bln – UK yield 10anni 0.67pc. TUI (Londra: 0NLA.L - notizie) rialza previsioni, +3.0pc. RBS (Londra: RBS.L - notizie) 1.1bln per sistemare causa Usa. BoE probabile necessità di ulteriori misure stimolo, incertezze pesano. Royal Mail (Londra: RMG.L - notizie) -4.0 – FF yield 10anni 0.09pc. Stato, spese 2017 +7,4bln. Fid cons 97 inv. Nuove costruz 3mesi ago +5.7pc – ITL yield 10anni 1.19. btp/bund 1.32pc. fid ind 101.9 da 101.1. cons.108.7 da 109.2. Salari 0.0 e +0.6anno. prev gdp 0.8 da 1.2pc. Tiscali (Londra: 0LLP.L - notizie) perdite in rialzo, -3.6pc. Mediaset (Amsterdam: MA8.AS -notizie) +2.7, RCS segue. S&P prev 0.9 da 1.1pc. ferrovie prev invest per 94bln prox 10anni – ESP yield 0.88, PORT 3.37pc – IRL vendite dett -4.7 e +5.2anno. yield 10anni 0.33pc – SEK fid cons 100.4 da 94.6. manifatt 101 da 97.8 – NOK vendite dett +0.4 e -1.1ano – GRECIA 8.35 – USA yield 10anni 1.55. mutui 30anni -0.7, yield 3.66 da 3.70. ordini beni durevoli 0.0, core -0.4pc. Blackberry (Swiss: BB.SW - notizie) smette produz telefonia. Sky (Amsterdam: BK8.AS - notizie) +4.7pc, Twillo +6.2pc – GIAPP yield 10anni -0.08. Toshiba (Swiss: TOSH.SW - notizie) utili raddoppiati – CINA prev gdp 4.trim 6,6anno – INDIA M3 10.9 da 10.7pc – BRAS prestiti inv – SCOREA Takata, ulteriori richiami per 110k veicoli – GHANA crescita 2.5pc e min 2anni, contro 4.8pc del 2015.
Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento