-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 26 settembre 2016

La vita secondo Bill Gates. Idee in 10 punti


Se Apple è sinonimo di Steve Jobs, Microsoft lo è di Bill Gates, eletto da Forbes per il terzo anno consecutivo, l'uomo più ricco del mondo, lo stesso che ha già fatto sapere che il 95% dei suoi soldi saranno dati in beneficenza. 
Il successo porta cattivi consigli: fa credere a persone intelligenti di non poter sbagliare ed è una guida inaffidabile per il futuro.
Gli antichi direbbero che la virtù sta nel mezzo.

I potenti credono di non sbagliare? Intanto un primo sbaglio, o se vogliamo, una prima previsione errata fatta da Bill Gates è proprio la seguente
Lo spam sarà un ricordo del passato entro 2 anni.
Il che sarebbe anche giusto.
Peccato che questa frase è stata pronunciata nel 2004. E non ha ancora visto una sua realizzazione nè per lo spam e tantomeno per gli episodi di hackeraggio (e Yahoo! lo sa bene...). Invece è andato molto vicino almeno per la maggior parte del mondo occidentale, ad indovinare la seguente, quella che sembra a tutti gli effetti una profezia…
Nel futuro vedo un computer su ogni scrivania e uno in ogni casa.
Era il 1975.

Ma anche se gran parte del mondo non ha ancora accesso ad Internet, il mondo della tecnologia si sta muovendo in questa direzione vedendo negli Emergenti e nei mercati di frontiera un orizzonte da coltivare. Se non per motivi di sviluppo umanitario, almeno per quelli di natura economica.
Microsoft ha avuto vari concorrenti in passato.
È un bene che ci siano musei per documentarlo.
Vantarsi fa bene all’ego e all’autostima ma, come la prima affermazione ci ricorda, è bene evitare l’esagerazione. la stessa Microsoft ha rischiato (e in un certo senso rischia ancora) di andare lei in quei musei in cui, per adesso, ci sono i suoi avversari di una volta.
Se pensate che il vostro insegnante sia duro con voi, aspettate di avere un capo
Gli insegnanti hanno il compito di essere severi per permettere a chi impara di apprendere, nella vita di tutti i giorni non c’è tempo per questo e un capo ha il diritto di trovare una risorsa già formata o che, nel migliore dei casi, apprenda il più velocemente possibile.

Una cosa sono i voti, un’altra è la necessità di fare utili. 
E’ giusto festeggiare il successo, ma è più importante imparare dai propri fallimenti
Sbagliando s’impara.
E Microsoft, forse, si è salvata in extremis proprio perchè ha preso atto dei suoi fallimenti e dei suoi errori, si è rimboccata le maniche e, anche senza Bill Gates, ha deciso di cambiare strategia. Non senza qualche difficoltà…  una conferma arriva anche dalla seguente affermazione
Microsoft ha deliberatamente assunto diversi manager con esperienze in società che hanno fallito.

Se uno non riesce ad essere creativo, deve cercare di capire il perchè, riflettere giorno e notte. Mi piace essere in mezzo alla gente che  è passata da questi fallimenti.
Il valore dell’errore e dell’insegnamento che porta con sè.
Ma anche un’altra considerazione: a volte le persone sono giuste ma si trovano nell’azienda sbagliata e, quindi, potrebbero non riuscire a dare il meglio.

Se non puoi battere il nemico … Compralo
Altri direbbero: se non puoi combattere il nemico alleati a lui.

In realtà la Microsoft di acquisizioni ne ha fatte diverse, non tutte felici… 
Il mondo reale non è diviso in semestri, non ci saranno vacanze estive, o feste di Natale e Pasqua come a scuola.
Spesso si crede che, presa la laurea, sia finito il periodo più arduo della propria esistenza.
Sbagliato: il difficile viene adesso. E a confermarlo anche l’ultima delle sue massime più famose
La vita è ingiusta: abituatevi!
Detto dall’uomo che per tre anni consecutivi è stato eletto da Forbes l’uomo più ricco del mondo ma che ha già dichiarato di voler dare il 95% dei suoi soldi in benficienza
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento