-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 28 settembre 2016

Crisi Deutsche Bank: le conseguenze su banche in Italia ed Eurozona

La crisi della Deutsche Bank potrebbe avere delle terribili conseguenze per l’Eurozona e per le banche italiane in particolar modo. Ecco 5 motivi per cui è necessario un salvataggio immediato della Deutsche Bank.
La critica situazione della banca tedesca è stata analizzata da MarketWatch, quotidiano secondo il quale il mancato salvataggio della Deutsche Bank potrebbe avere delle profonde e terribili conseguenze sull’Eurozona e sulle banche italiane.
Il momento non è certo ottimale per la Deutsche Bank, le cui azioni sono arrivate a toccare i loro minimi storici nella sessione di lunedì. La pessima performance dellaDeutsche Bank ha pesato su tutte le borse europee e sul loro comparto bancario. I mercati finanziari hanno infatti reagito negativamente alle parole della Merkel, la quale ha escluso gli aiuti di Stato per il piano di salvataggio della banca. Lasfiducia dei mercati si è fatta immediatamente sentire e le azioni Deutsche Bank hanno toccato i loro minimi storici, seguite martedì da quelle di Commerzbank, di nuovo in rosso.
La crisi della Deutsche Bank rischia davvero di minacciare i mercati finanziari globali e le ripercussioni potrebbero essere terribili sia per l’Eurozona che per lebanche italiane. Ecco allora cosa dovrebbe fare la Germania di Angela Merkel per impedire conseguenze tanto disastrose sul panorama finanziario globale.
Crisi Deutsche Bank: le conseguenze su banche in Italia ed Eurozona

Deutsche Bank: la Germania salvi la banca immediatamente - Marketwatch

La Germania dovrebbe risolvere il problema Deutsche il più rapidamente possibile e, secondo il quotidiano, dovrebbe smettere di stare a guardare la sua più grande istituzione finanziaria che affonda sempre più nel fango. La crisi della Deutsche Bank potrebbe avere delle conseguenze disastrose.
Secondo il quotidiano la Merkel dovrebbe procedere immediatamente ad unsalvataggio della Deutsche Bank non solo perché la crisi dell’istituto impedisce una ricapitalizzazione delle altre banche europee, ma soprattutto perché difficilmente la Deutsche Bank sopravviverà ad una recessione. Prima la Merkel agirà sulla Deutsche Bank e meglio sarà per Eurozona e banche italiane.

Deutsche Bank in crisi: gli errori della Merkel

La Deutsche Bank ha navigato in cattive acque sin dall’inizio dell’anno. La criticità della situazione è difficile da quantificare esattamente, ma il mercato azionario è stato piuttosto chiaro e le azioni Deutsche Bank non hanno fatto altro che soffrire giorno dopo giorno.
A peggiorare una situazione già critica ci ha pensato la Merkel. Affermare che la banca in crisi non ricorrerà agli aiuti di Stato ha fatto vacillare la fiducia dei mercati e le azioni Deutsche Bank sono ancora una volta precipitate, poiché non c’è possibilità che la Germania si tiri fuori dai problemi della sua prima istituzione bancaria.

Crisi Deutsche Bank: 5 motivi per un rapido salvataggio

La crisi della Deutsche Bank potrebbe avere delle ripercussioni enormi. Ecco allora 5 motivi per cui il salvataggio immediato della banca potrebbe prevenire una crisi finanziaria globale e un terremoto per l’Eurozona.
1) Deutsche Bank: pericolo insolvenza
Se la Deutsche Bank non venisse immediatamente salvata si incorrerebbe nel pericolo di una sfrenata corsa agli sportelli della banca e dunque al pericolo di insolvenza dell’istituto. Come abbiamo osservato nel 2008, nel momento in cui gli investitori smettono di avere fiducia nella credibilità di una banca i giochi si possono considerare chiusi. Non che la Deutsche Bank sia sull’orlo di una pericolosa corsa agli sportelli, ma si sta muovendo in quella direzione secondo Market Watch.
2) Deutsche Bank: pericolo reazione a catena su banche italiane
Un altro pericolo derivante dal mancato salvataggio della Deutsche Bank potrebbe riguardare le banche italiane, le quali stanno soffrendo allo stesso modo della Deutsche Bank. Le banche italiane necessitano una ricapitalizzazione al più presto, ma i continui paletti imposti dalla Germania limitano tale operazione. Il salvataggio della Deutsche Bank potrebbe aprire le porte al salvataggio delle altre banche del sistema europeo, in primis quelle italiane.
3) Deutsche Bank: il pericolo proveniente dagli USA
La Merkel, poi, dovrebbe cercare di trattare sulla gigantesca multa che il dipartimento di giustizia USA ha comminato alla Deutsche Banke a causa dei mutui subprime. Non sarà facile, ma neanche gli USA desiderano una crisi finanziaria europea.
4) Deutsche Bank: i pericoli per l’Eurozona
La crisi della Deutsche Bank potrebbe ripercuotersi sull’intera Eurozona che ha invece bisogno di un settore bancario tedesco in salute. Il surplus commerciale tedesco è ora il 9% del Pil. Questo denaro deve essere riciclato nuovamente nell’economia, il che può avvenire solo attraverso forti banche di credito. Se questa debolezza delle banche tedesche - fra cui la Deutsche Bank - proseguirà, si aprirà presto una nuova dura fase di recessione per l’intera Eurozona.
5) Deutsche Bank: il pericolo di un futuro ancor più buio
Sono pochi a credere che la Deutsche Bank riuscirà a sopravvivere ad una nuova recessione. L’economia tedesca se la sta cavando abbastanza bene, l’Eurozona sta osservando una lieve ripresa, la BCE sta pompando furiosamente denaro nel sistema. E nonostante tutto questo, la Deutsche è ancora nei guai. Quando l’economia dell’Eurozona tornerà a peggiorare la situazione per la Deutsche Bank non farà altro che precipitare con ovvie ripercussioni sull’intero sistema.

Nessun commento:

Posta un commento