-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 21 settembre 2016

3 azioni che hanno triplicato il valore in 5 anni


Ogni investitore cerca un titolo jolly su cui puntare e da tenere per un periodo piuttosto lungo. Ecco 3 esempi.

NVIDIA (Nasdaq: NVDA)

(313,6% dal 2011)
La società specializzata nella creazione di chip ha fatto tre cose nel corso degli ultimi anni, che hanno portato alla performance rilevata da Timothy Green.
In primo luogo, l'azienda ha rafforzato il proprio core business favorendo il lancio di prodotti di maggiore impatto e conquistando nuove quote di mercati. In secondo luogo, NVIDIA ha migliorato le prestazioni dei propri chip posizionandole in aree di mercato in fase di espansione futura come l'intelligenza artificiale.

In terzo luogo, ha concentrato le proprie piattaforme sul settore dei veicoli autoguidanti. Per mantenere lo slancio, NVIDIA dovrà mantenere sia le quote conquistate nel mercato GPU PC e mantenere anche la sua posizione dominante nel mercato automobilistico.

Amazon (NASDAQ: AMZN)

(223,7% dal 2011)
Il principale protagonista dell'e-commerce, Amazon è diventato un punto di riferimento a livello universale.
Nonostante questo, secondo Green, la società è ancora in fase di crescita alimentato dai suoi servizi Premium. Una strategia che viene man mano imitata anche dalla concorrenza: Wal-Mart ha recentemente lanciato un programma simile, investendo nel progetto circa 3 miliardi di dollari.

Anche se x adesso, Amazon non teme rivali. Non solo, ma forte della sua posizione leader, l'azienda ha deciso di sfruttare il ramo dei servizi di cloud computing che compongono la piattaforma on demanda dell'azienda, sotto il nome di Amazon Web Services. Pioniere anche in questo caso e inseguita da grandi nomi come Microsoft e Alphabet di Google.

NXP Semiconductors (NASDAQ: NXPI)

(+318,7% dal 2011)
La società è uno dei principali attori nel mercato dei semiconduttori.

Dopo la sua fusione con Freescale Semiconductor, NXP è il più grande fornitore di semiconduttori automotive in tutto il mondo fornendo soluzioni che permettono alle autovetture di interconnettersi. L'azienda è anche il principale fornitore di chip NFC indispensabili nei pagamenti con cellulari in stile Apple Pay.
I profitti hanno visto un trend che negli ultimi trimestri non ha brillato ma che, invece, è stato ottimale sul lungo-medio periodo dei 5 anni; un esempio arriva dalle proiezioni che vedono un utile netto rettificati per il prossimo anno pari a 7,37 dollari.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento