-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 23 settembre 2016

3 aziende con dividendi a +1.000 in 5 anni


Numeri da record favoriti anche da situazioni contingenti particolarmente interessanti.

Southwest Airlines ( NYSE: LUV ) 

Il report di Sean Williams sottolinea che le compagnie aeree non sono per la generosità dei loro dividendi, ma in questo caso si parla di un aumento del 2.100% negli ultimi cinque anni: 0,018 dollari pagati cumulativamente nel corso del 2011, sono diventati 0,40.

Un merito che trova spiegazione nella gestione dell’intera società: circa l'83% degli aerei è di proprietà e solo il 17% in affitto. Inoltre, Southwest ha preso l'abitudine di comprare aerei di seconda mano per contenere maggiormente i suoi costi soprattutto se si guarda al pericolo del debito e ai rischi in arrivo con un rialzo dei tassi.
A questo vanno aggiunte anche diverse iniziative di fidelizzazione dei clienti con sconti sui pagamenti e agevolazioni varie per i bagagli

MasterCard (NYSE: MA)

Un altro colosso del dividendo che ha visto una vera rivoluzione: 0,06 dollari per l’intero 2011 potrebbero diventare 0,76 nell’immediato futuro.

Un’evoluzione pari al 1.167% in cinque anni. Ciò che rende MasterCard un'azienda interessante è il potenziale di crescita a lungo termine visto che si occupa solo di una piccola frazione del mercato dei pagamenti tramite carta di credito. Stando a ricerche fornite dall’azienda, infatti, l’85% delle transazioni di tutto il mondo avvengono ancora in contanti, il che significa che ci sono ancora grandi opportunità per mercati poco sviluppati come Africa, Asia e Medio Oriente.

Questa espansione potrebbe essere una opportunità di crescita per i prossimi decenni. Inoltre la barriera di ingresso nel mercato dei pagamenti con carta è particolarmente elevata sia per tutta la struttura di software e apparecchiature legata alle dinamiche di pagamento ma anche alla rete commerciale che accetta o meno la carta.

Brunswick Corporation (NYSE: BC) 

L’azienda che produce motori marini e attrezzature per il comparto subacqueo è un altro esempio interessante potato da Williams: la cedola del 2011 pari a 0,05 dollari per azione si è trasformata in 0,60 nel 2016 pari a un aumento del 1.100% in cinque anni.

Uno dei fattori che ha dato una spinta all’azienda sono stati i tassi bassi promossi dalla Fed i quali hanno favorito i finanziamenti e, quindi, l’acquisto di barche, beni non certo a buon mercato ma che così sono state rese più accessibili ad una fascia di consumatori più ampia.
A questo va aggiunta anche un’altra voce particolarmente favorevole, quella dei bassi costi del carburante. Da citare anche una serie di acquisizioni fatte per migliorare l’offerta e arricchire la disponibilità sul mercato.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento