-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 31 agosto 2016

Wall Street già ribolle sui tassi, qual è il mese della verità?


Dopo i rialzi della vigilia, la piazza azionaria di Wall Street oggi, martedì 30 agosto del 2016, è tornata a prestare il fianco alle vendite mostrando un crescente nervosismo riguardo alle future mosse della Fed sui tassi.  Nel dettaglio, il Dow Jones ha perso a fine seduta lo 0,26% a 18.454,30 punti seguito a ruota dall'S&P 500 con un calo dello 0,20% a 2.176,12 punti.
Semaforo rosso pure per il Nasdaq che ha perso al close lo 0,18% a 5.222,99 punti.

Tassi USA, aumento a settembre o a novembre 2016?

In accordo con quanto riportato da Briefing.com, citando l'andamento dei fed funds futures, in data odierna la probabilità di un  aumento del costo del denaro, da parte della Federal Reserve, è salita al 24% per il prossimo mese di settembre rispetto al 21% della vigilia, mentre per novembre 2016 la probabilità rispetto a ieri è salita dal 25,9% al 30,3%.

 

Dow Jones, multa record per Apple su vantaggi fiscali in Irlanda 

Tra i big del Dow Jones, la società di Cupertino Apple (AAPL) ha archiviato la giornata di contrattazioni con un ribasso dello 0,77% a $ 106 nel giorno in cui si è appreso che la Ue ha multato il colosso americano per ben 13 miliardi di euro citando vantaggi fiscali che, acquisiti in Irlanda, sono stati giudicati illegali. 

Nyse, Hershey Foods: salta la fusione con Mondelez International   

Al New York Stock Exchange, nel settore alimentare, le azioni della Hershey Foods(HSY) sono state fotografate al close a $ 99,65, con un crollo del 12,02%, dopo che laMondelez International (MDLZ) ha annunciato l'intenzione di non proseguire con le trattative finalizzate all'acquisizione della società.

    

Nasdaq, G-III Apparel taglia stime ricavi ed utili annuali

Sul tabellone elettronico del Nasdaq, nel settore dei beni di consumo, giornata nera oggi per le azioni della G-III Apparel (GIII) che hanno archiviato la giornata di scambi con un crollo del 20,66% a $ 33,14.
E questo dopo che la società di abbigliamento ed accessori ha riportato, per il secondo trimestre fiscale del 2017, risultati inferiori alle attese accompagnati, tra l'altro, anche da un profit warning e da un allarme ricavi per l'intero anno fiscale. Nel dettaglio, G-III Apparel prevede ora di riportare ricavi annuali per $ 2,48 miliardi rispetto ai $ 2,56 miliardi precedentemente stimati, così come le previsioni sugli utili passano da $ 2,55-2,65 per azione ad un eps annuale compreso e stimato nella fascia dei $ 2,16-2,26.

 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento