-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 2 agosto 2016

Unicredit crolla ancora. In arrivo aumento da 7-8 mld?


Stando a quanto riportato dal Messaggero il nuovo CEO di Unicredit avrebbe avviato contatti con alcune banche d’affari per studiare un aumento di capitale da 7-8 miliardi di euro che dovrebbe essere realizzato fra novembre e febbraio prossimi.
L’entità esatta dell’emissione dovrebbe essere funzioni di eventuali cessioni: non è però chiaro se un aumento di capitale di questo ammontare escluderebbe la vendita di asset quali Bank Pekao, Fineco e/o Yapi Kredi.
Gli analisti fanno sapere che una ricapitalizzazione da 8 miliardi di euro senza cessioni avrebbe come effetti un Common Equity Tier 1 2016 in rialzo dall'11% al 14% e un Rote in calo dal 5,7% al 4,7% per il 2017 e dall'8% al 6,3% nel 2018.


Gli esperti di Equita SIM fanno sapere che preferirebbero un aumento di capitale di dimensioni maggiori rispetto ad un mix di aumento/cessioni, visto che le vendite priverebbero Unicredit di asset strategici in mercati/business con potenziale di crescita strutturalmente superiore al resto del gruppo.
In attesa di novità la SIM milanese mantiene una view neutrale sul titolo, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 3,1 euro.

Unicredit intanto quest'oggi ha subito un altro pesante affondo e dopo aver chiuso la sessione di ieri con un crollo di oltre il 9%, quest'oggi ha lasciato sul parterre il 7,15% del suo valore a 1,844 euro, con quasi 200 milioni di azioni transitate sul mercato, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 127 milioni di pezzi. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento