-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 30 agosto 2016

Piazza Affari: una partita ancora tutta da giocare. Ma quando?


La nuova settimana è partita all'insegna della debolezza per le Borse europee che hanno visto volumi di scambio piuttosto fiacchi, complice l'assenza della piazza azionaria londinese rimasta chiusa per festività. Gli indici hanno perso terreno, riuscendo però a limitare i danni e a chiudere così a distanza dai minimi intraday, con il Cac40 e il Dax30 in rosso rispettivamente dello 0,4% e dello 0,41%.

Nuovo test di area 16.500 per il Ftse Mib

Ad avere la peggio è stata Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib terminare gli scambi a 16.655 punti, con ribasso dell'1,12%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 16.856 e un minimo a 16.540 punti.


L'indice delle blue chips non è riuscito a dare un seguito al rialzo di venerdì scorso, allontanandosi nuovamente dall'area dei 17.000 punti e scendendo ad un passo da quella dei 16.500 prima di recuperare in direzione di area 16.650.
Non cambia l'impostazione grafica del Ftse Mib che resta inserito in un trend laterale tra i 16.000 e i 17.000 punti senza riuscire ad esprimere direzionalità.

Come già segnalato in diverse occasioni nei giorni scorsi, nuovo spunti rialzisti per il nostro mercato si avranno con il superamento di area 17.000, per un primo obiettivo a 17.200 e un target successivo a 17.500. Oltre questo livello ci sarà spazio per un test di area 18.000, in corrispondenza della quale si dovrebbe assistere a delle prese di profitto almeno in prima battuta.
Segnali di incertezza si avranno con il cedimento dei 16.500 punti, preludio ad una flessione verso i 16.200 prima e i 16.000 in un secondo momento.

Negativo sarà l'abbandono di quest'ultimo sostegno che aprirà le porte ad approfondimenti ribassisti verso i 15.500 prima e in seguito in direzione dei minimi dell'anno in area 15.000.      

I market movers in America e in Europa

Per domani sul fronte macro Usa si segnala l'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane.
Per l'indice S&p Case Shiller di giugno si stima una variazione positiva del 5,1% rispetto al 5,2% precedente, mentre l'indice relativo alla fiducia dei consumatori ad agosto dovrebbe calare da 97,3 a 97,1 punti.  
Prima dell'avvio degli scambi saranno diffusi i risultati degli ultimi tre mesi di Abercrombie & Fitch dai quali ci si attende una perdita per azione di 0,2 dollari
In Europa sarà diffuso l'indice relativo alla fiducia economica di agosto che dovrebbe calare da 104,a 104,2 punti, mentre quello relativo alla fiducia delle imprese è visto in peggioramento da -2,4 a -2,8 punti e l'indice relativo alla fiducia servizi è atteso invariato a 11,1 punti.

Per il dato finale dell'indice relativo alla fiducia dei consumatori di agosto si stima un calo da -7,9 a -8,5 punti.
In Germania saranno resi noti i prezzi alle importazioni di luglio che su base annua dovrebbero mostrare una variazione negativa del 4%, mentre per l'inflazione preliminare di agosto si stima un rialzo dello 0,1% dallo 0,3% precedente e quella armonizzata è attesa sulla parità rispetto al progresso dello 0,4% di luglio.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari saranno da seguire i risultati del primo semestre di Prima Industrie.
Segnaliamo l'asta dei titoli di Stato visto che saranno offerti BTP con scadenza nel 2021 per un ammontare compreso tra 2,5 e 3 miliardi di euro, lo stesso previsto per i BTP a 10 anni, mentre per i CCTeu con scadenza nel 2023 è previsto un importo tra 1,25 e 1,75 miliardi di euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento