-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 9 agosto 2016

Outlook settimanale Indici + Azioni Italia – 8 agosto 2016


S&P 500 FUTURE
Nuovo record assoluto del future Americano, favorito dall’uscita di dati favorevoli sul fronte dell’occupazione. La rottura della resistenza precedente individuata a 2172, non ha fatto altro che confermare la forza rialzista del mercato e quindi la necessita’ di selezionare ingressi long a favore di trend. Solo una rottura decisa del supporto di 2150, potrebbe indebolire la tendenza e far scattare prese di profitto piu’ consistenti.

DAX FUTURE
Dopo il tentativo ad inizio della scorsa settimana di violare la resistenza dei 10370, l’indice tedesco si e’ riportato al di sotto del succitata soglia, lasciando ancora inalterato il trend rialzista partito dallo scorso luglio. Ancora una volta il ritracciamento ribassista si e’ fermato sulla media a 200 periodi passante sul grafico giornaliero intorno ai 10105. Tale livello rappresentera’ anche per questa settimana il supporto principale, la cui rottura potrebbe far scattare una discesa piu’ consistente fino in area 10000/9900.

FTSE MIB FUTURE
Si mantiene alta la volatilita’ sul future italiano, dopo che la scorsa settimana c’e’ stato l’affondo ribassista fino a 16000 punti. Il pronto recupero dei mercati, ha riportato l’indice sopra i 16450, che si conferma ancora come l’area principale di supporto del canale laterale. Pertanto una permanenza la di sopra di tale livello potrebbe consentire al future di attaccare la nuova resistenza intermedia posta a 17000 e, ancora piu’ su, di consentire il recupero dei 17250. Al contrario, una inversione ribassista spingerebbe l’indice italiano nuovamente verso i 16215 e piu’ in basso verso i 15700.

SEGNALI SETTIMANALI LONG/SHORT
  • FINECOBANK buy 5,05 stop 4,95 target 5,46
  • LEONARDO – FNC buy 9,20 stop 8,99 target 10,27
  • ENEL sell 4,154 stop 4,208 target 3,98
  • FERRAGAMO sell 21,44 stop 22,25 target 19,18
N.B. Le indicazioni contenute nei segnali azionari sono da considerarsi valide fino all’ultimo giorno della settimana di riferimento


Fonte: www.tradingroomroma.it

Nessun commento:

Posta un commento