-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 29 agosto 2016

Il titolo migliore e peggiore della settimana


IL MIGLIORE

Il titolo Molmed ha archiviato la seduta settimanale facendo registrare la migliore performance sul listino milanese; guadagnando così il 20.15%, dall’inizio dell’anno ha guadagnato il 14.80%. Il prezzo max degli ultimi due anni è 0.48 euro, quello minimo 0.223 euro.
Il 22 agosto MolMed S.p.A. ha reso noto che la Commissione Europea ha concesso l’immissione condizionata in commercio (CMA) per Zalmoxis, la prima terapia cellulare paziente-specifica di MolMed, basata sull’ingegnerizzazione del sistema immunitario, impiegata in associazione al trapianto aploidentico di cellule staminali ematopoietiche (haematopoietic stem-cell transplantation – HSCT), in pazienti adulti affetti da leucemie e altri tumori del sangue ad alto rischio.

Si stima che in Europa siano circa 1.3001 i pazienti affetti da neoplasie ematologiche ad alto rischio che ogni anno si sottopongono ad un trapianto aplo-identico e che questo numero cresca del 30%1 l’anno.

IL PEGGIORE

Il titolo peggiore della settimana è Banca Intermobiliare che ha ceduto il 4.30% sul listino di Piazza Affari, dall’inizio dell’anno ha ceduto il 40%.
Il prezzo max degli ultimi due anni è 3.552 euro, quello minimo è 1.221 euro. Si attende la cessione dell’istituto specializzato nelle attività di private banking. Quotata alla Borsa Italiana dal 1991, fa parte del Gruppo Bancario Veneto Banca. Al 30 giugno 2016, Banca Intermobiliare ha 10,6 Miliardi di Euro di patrimoni amministrati e gestiti, 644 tra dipendenti e collaboratori ed è presente nelle principali città italiane con 29 filiali con 190 Private Bankers con esperienza pluriennale nell’ambito della consulenza finanziaria.
Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2016:
  • Risultato negativo per 14,7 Milioni di Euro (positivo per 8,6 Milioni di Euro al 30.06.2015).
  • Margine di intermediazione a 48,1 Milioni di Euro (68,3 Milioni di Euro al 30.06.2015).
  • Costi operativi a 47,5 Milioni di Euro (+2,4% rispetto al 30.06.2015).
  • Confermata l’adeguatezza dei ratios patrimoniali: CET 1 Capital Ratio “pro forma” 14,95%; CET 1 Capital Ratio 14,44%; Tier 1 Capital Ratio 14,44% e Total Capital Ratio 14,57%.
(esclusi titoli AIM)
Autore: Pasquale Ferraro Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento