-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 5 agosto 2016

Il Super Thursday non tradisce le attese


Ci aspettavamo tanto da questo meeting del Comitato Monetario della Bank of England. La reputazione del governatore Mark Carney era in gioco dopo le importanti dichiarazioni rilasciate all’indomani del voto sul referendum UE. Carney si era impegnato a nuove misure espansive per limitare le possibili conseguenze dell’impatto della Brexit sull’economia del Regno Unito.
Tenendo conto di quanto la “reputazione” di un governatore e di una banca centrale sia importante, avevamo grandi attese per l’introduzione di misure straordinarie di particolare rilievo.
Carney non ha tradito le aspettative con l’introduzione di un pacchetto di misure accomodanti a sostegno dell’economia nonostante tale mix di manovre possa alimentare le pressioni inflazionistiche.
Il Monetary Policy Committee ha infatti espresso preoccupazione per l’andamento dei prezzi al consumo (inflazione sopra al target del 2% per i prossimi anni) ma la debolezza dell’outlook sulla crescita economica (tagliate le stime sul PIL 2017 dal +2,3% al +0,8%) ha spinto i membri del Board a votare a favore di tali manovre espansive.
La BoE si avvicina sempre più al modello dual mandate della Federal Reserve, non solamente controllo dell’inflazione, ma vigilanza su piena occupazione e crescita economica.
Quali sono le manovre?
  1. Decisione di tagliare i tassi di 25 punti base dallo 0,50% allo 0,25% con un ulteriore possibilità di taglio dei tassi fino allo 0,10% nei prossimi mesi (probabilmente a novembre quando sarà pubblicato un nuovo inflation report).
  2. Introduzione di un nuovo piano per i prestiti a famiglie e imprese denominato “Term Funding Scheme” (il precedente era denominato “Funding for Lending Scheme) per un ammontare massimo pari a 100 miliardi di sterline
  3. Acquisti di corporate bonds di aziende UK per 10 mld di sterline
  4. Ampliamento del piano di QE di ulteriori 60 mld di sterline, portando l’ammontare del piano da 375 a 435 mld di sterline

Valutazione

Crediamo che gli aspetti più importanti di tale pacchetto siano stati proprio quelli meno attesi.

Ovvero il semi-impegno a ridurre nuovamente i tassi d’interesse e il nuovo piano di liquidità alle banche per migliorare ulteriormente il mercato del credito, quello che consideriamo il vero bazooka del nuovo pacchetto con il rischio tuttavia di creare nuove bolle finanziarie. L’introduzione degli acquisti di corporate bonds dovrebbe, invece, avere un impatto limitato e favorire solamente le big corporations UK ovvero BP e le utilities.

FILIPPO A.
DIODOVICH
Market Strategist
Autore: IG Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento