-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 11 agosto 2016

I Buy di oggi da Astaldi a Salini Impregilo


Per gli analisti di Banca Imi vale un buy Astaldi con target price però sotto revisione dopo l’ok del Cipe al completamento del progetto dell’autostrada Valdastico Nord, la conseguente estensione della concessione dell’autostrada Brescia-Padova e un incasso di 110 mln di euro dalla vendita ad Abertis del 14,3% in A4 Holding.
Sempre in scia all’ok del Cipe è stata inoltre giudicata buy Salini Impregilo con target di 3,90 euro (finanziamento del 4° lotto della nuova Milano-Genova). Valutazione buy poi per Bpm e Banco Popolare con obiettivi rispettivamente a 0,65 euro (abbasato però dai precedenti 0,93 euro) e 4,20 euro (ridotto da 5,10) dopo i risultati del primo semestre e per Generali con fair value di 16 euro ridotto tuttavia dai precedenti 16,20 euro dopo la diffusione della semestrale.
Sempre Banca Imi giudica in aggiunta add Iren con target price di 1,73 euro, abbassato dai precedenti 1,80 euro in scia alla nuova guidance del gruppo, Juventus FC con fair value di 0,30 euro dopo la vendita di Isla per 4 mln di euro e Vittoria Assicurazioni con prezzo obiettivo di 10,50 euro in scia ai risultati del primo semestre, archiviato con un utile netto di 89,5 mln di euro contro i 78,5 mln dello stesso periodo del precedente esercizio ma inferiori al consensus di 94,3 mln.
Ancora, Banca Akros valuta buy Eni con target di 18 euro dopo che il gip di Potenza, Tiziana Petrocelli, ha disposto il dissequestro del centro oli di Viggiano, in Val d’Agri, bloccato dal 31 marzo scorso nell’ambito dell’inchiesta sul petrolio in Basilicata mentre giudica add Salini Impregilo con obiettivo di 3,60 euro.
Proseguendo, Berenberg migliora la valutazione di Campari a buy dal precedente hold con target alzato a 11,60 euro dai precedenti 7,20 euro in scia alla crescita del brand Aperol, mentre Jefferies giudica buy Fiat Chrysler Automobiles con fair value di 7,45 euro (l’andamento del titolo, secondo gli analisti, sarà influenzato dall’andamento dell’indebitamento del gruppo).
Infine, Credit Suisse giudica top outperform Enel con target price di 4,80 euro (a detta degli analisti dell’istituto elvetico iltitolo avrebbe un potenziale di crescita triplo volte rispetto alla media del settore)  ed Equita Sim valuta buy Banca Popolare di Sondrio con prezzo obiettivo di 3,50 euro in scia ai risultati del primo semestre.

Di Gianluigi Raimondi
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento