-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 29 agosto 2016

Buy&Hold: 3 azioni che daranno frutti tra 10 anni


Il capitalismo muta con il passare del tempo e alcune società non riescono a tenere il passo nel giro di pochi anni. Chi può reggere sul lungo periodo? 

IMAX (NYSE: IMAX)

Anche se risulta oggettivamente difficile prevedere come si orienteranno i gusti dei consumatori nel prossimo decennio una cosa è certa: i sistemi di intrattenimento saranno sempre ben accetti soprattutto se sinonimo di ricerca e innovazione.
Per questo Brian Feroldi è convinto che il titolo sarà un protagonista per il prossimo decennio visto che l'esperienza offerta da IMAX non può essere replicata in casa.

A questo si associa un modello di business convincente con gli accordi stipulati con la cinese Wanda per l'apertura di oltre 150 sale ma anche con gli operatori di cinema con sconti sul prezzo di installazione del sistema in cambio di una parte degli incassi delle proiezioni, un vantaggio per tutti, ma soprattutto per IMAX.
L'unico problema, fa notare l'analisi, arriverebbe da possibili flop nelle sale ma il vero punto di forza della società è il sistema di proiezione e questo dovrebbe metterla al riparo da fluttuazioni sulle singole uscite nelle sale.

MasterCard (NYSE:MA)

L'85% delle transazioni in tutto il mondo avvengono ancora tramite assegni o contanti: basta questo elemento, sottolineato nel report per capire il potenziale di espansione della società.

La convenienza e la comodità dei pagamenti elettronici, soprattutto visto che i governi del mondo stanno adottando diversi incentivi per l'adozione delle carte di credito, sono tutti punti a favore per l'azienda che conta oltre 2,3 miliardi di carte MasterCard in circolazione, il che regala alla società una posizione dominante in un settore destinato a crescere.
Interessante anche il suo modello di business flessibile e altamente redditizio visto che la società guadagna una percentuale sulle transazioni. Attualmente scambia a 28 il rapporto PE, un valore non particolarmente economico ma senza dubbio ottimo viste le potenzialità di crescita per i prossimi anni.

Illumina (NASDAQ: ILMN)

Azienda leader nel campo dei test genetici e nello studio del genoma (DNA sequencing) offre, inoltre, agli istituti di ricerca i macchinari per la mappatura del genoma, un mercato che è in piena espansione viste le implicazioni per la cura di malattie del futuro come vari tipi di tumore, il diabete e le patologie cardiache per curare le quali ci si sta allontanando sempre più dai sistemi tradizionali per valutare quelli creati ad personam attraverso lo studio del sistema genetico del singolo paziente.

Ed è proprio al vendita delle apparecchiature che rappresenta oltre i due terzi del totale delle entrate dell'ultimo trimestre. A questo si aggiunga quello che per alcuni è il fiore all'occhiello della società ovvero Grail, una società biotech che si occuperà di sviluppare test genetici per scoprire in anticipo la presenza di cellule cancerose.

Da un punto di vista strettamente finanziario si parla di un rapporto finale prezzo-utili di quasi 60, certamente alto ma con una prospettiva di crescita estremamente allettante per il futuro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento