-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 agosto 2016

Acquistare azioni: 3 small cap dopo le trimestrali

Dopo aver letto centinaia di bilanci, la Domino ha selezionato tre titoli con le migliori prospettive dopo gli utili del secondo trimestre. Nelle ultime due settimane siamo stati nel cuore della seconda stagione degli utili trimestrali, e siamo stati presi dalla lettura di diverse decine di trascrizioni di conference call trimestrali delle società.
Per noi uno dei modi migliori per accertarsi di come una società stia o non stia procedendo nell’esecuzione dei suoi piani strategici.
Aratana Therapeutics (PETX), ha pubblicato utili pari a 37 centesimi per azione nel secondo trimestre, 30 centesimi sopra le stime.

Questi risultati derivano principalmente dal riconoscimento di un pagamento di $ 45000000 ricevuto in anticipo dalla società per la commercializzazione e distribuzione di Galliprant un farmaco in partnership con Elanco, che è stato approvato nel primo trimestre di quest’anno. La società ha raggiunto questo accordo di collaborazione nel mese di aprile.
Oltre al pagamento anticipato, Aratana riceverà anche pagamenti al raggiungimento di target di vendite fino ad $ 83 milioni e royalties sulle vendite del Galliprant fuori dagli Stati Uniti.
La società ha un’altra buona notizia per gli azionisti. Galliprant è stato approvato come antidolorifico post-operatorio per i cani ed è attualmente in studio per lo stesso uso nei gatti.

Un altro farmaco, Entyce, che è stato approvato di recente per la stimolazione dell’appetito nei cani, verrà lanciato nel primo trimestre del 2017. Non saremmo sorpresi se l’azienda firmasse un altro accordo di collaborazione con un player più grande, per ottenere un’implementazione più veloce.
Il farmaco Nocita, che sarà utilizzato come analgesico locale post-operatorio per gli interventi chirurgici ai legamenti crociati craniale nel cane, dovrebbe essere approvato il 28 agosto.

Aratana ha inoltre avviato uno studio di sicurezza di campo per l’AT-014, che è un vaccino osteosarcoma canino in fase di sperimentazione in licenza da Advaxis (ADXS). Entrambi i prodotti dovrebbero essere sul mercato prima della fine del 2016. Nonostante la recente corsa delle azioni, il titolo è ancora sotto i $ 300.000.000 di capitalizzazione di mercato e dovrebbe chiudere l’anno con un pò più di $ 75 milioni in contanti sui libri.
Exelixis (EXEL) continua ad essere un colosso emergente nell’oncologia.

La società ha appena schiacciato le aspettative. Il suo ultimo trimestre ha mostrato ricavi che hanno di gran lunga superato le aspettative degli analisti grazie ad un imponente lancio commerciale di Cabometyx. Questo è il suo trattamento cabozantinib per i pazienti con carcinoma renale avanzato, inoltre ha ottenuto una spinta anche dal suo composto Cometriq.
Cabometyx è stato lanciato a fine aprile. Questo è uno dei rollout più forti che ho visto negli ultimi anni. Non vorrei essere a caccia di questo qui, ma potrei essere un acquirente se è tornato a $ 10 per azione. Ho potuto facilmente vedere l’azienda ad essere un bersaglio attraente buyout data la volontà da grandi farmaceutiche e biotech preoccupazioni per espandere le loro impronte in oncologia.
La Chatham Lodging Trust (CLDT) ha mancato un pò le aspettative di fondo ed ha anche abbassato un pò le sue stime.

Questo è dovuto al fatto che l’economia americana è cresciuta ad un ritmo del 1% negli ultimi tre trimestri mettendo pressione a molti settori dell’economia, compreso quello delle abitazioni. Il PIL è attualmente proiettato verso una crescita di circa il 3,7% nel terzo trimestre, crediamo però che questo sia un pò ottimistico, e pensiamo che un 2,5% – 3% sia un dato realizzabile che darebbe vigore alle azioni.
Comunque sia, la valutazione di questo REIT è ancora attraente dato il suo elevato rendimento in un ambiente di tassi bassi. La Chatham, ha uno yield del 6% e paga il suo dividendo mensilmente. Ancora più importante, la società è molto ben gestita. Il suo CEO e una buona parte del team di gestione provengono dal Innskeeper Trust.

Sono partiti come REIT con 7 alberghi nel 1994 e sono arrivati ad averne più di 70 e poi hanno avuto il buon senso di vendere nel 2007 poco prima dell’inizio della crisi finanziaria. Durante quel periodo, i loro azionisti in media hanno ottenuto un rendimento annuo del 13% compresi i dividendi, il 50% al di sopra della media delle REIT del settore in quel lasso di tempo.
Autore: Dominosolutions.it Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento