-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 luglio 2016

Telecom Italia in rialzo in avvio, ancora all'attenzione le strategie di Vivendi


Telecom Italia in rialzo a Piazza Affari in avvio di ottava: il titolo guadagna lo 0,65% e si riporta a 69,95 centesimi dopo un primo allungo a 70,5 centesimi e nonostante l'andamento fiacco dei listini. L'inserto Affari & Finanza ricorda la pesante minusvalenza di Vivendi sui titoli di Telecom Italia e riporta di rumors su una possibile cessione di un 5% a Orange (la ex France Telecom che ha mostrato più volte interesse per la compagnia telefonica).
Le stesse indiscrezioni attribuiscono a questa eventuale mossa il vantaggio di un chiarimento sulle intenzioni italiane che sarebbero più per Mediaset (da cui ha rilevato Premium tramite uno scambio azionario) che per Telecom Italia. Lo stesso articolo boccia le indiscrezioni come chiacchere estive, che però sarebbero rimbalzate tra alcune banche d'affari.

La liquidazione delle quote ai corsi attuali, comunque significherebbe l'iscrizione in bilancio delle relative minusvalenze.
Attualmente la francese Vivendi, riconducibile a Vincent Bollorè *socio di peso anche di *Mediobanca, controlla il 24,6% del capitale di Telecom *dopo averne sostituito il consiglio di amministrazione ponendo anche da ultimo *Flavio Cattaneo quale ad al posto di Marco Patuano.
Le strategie di Vivendi, oltre ai tagli e all'efficientamento richiesti al nuovo amministratore delegato e, si dice, a una volontà di disimpegno dal Brasile, non sono parse mai abbastanza chiare e la nascita di Enel Open Fiber e la preferenza a lei accordata dai soci di *Metroweb *(in primi Cdp) per una fusione, hanno allentato ulteriormente la visibilità sulle strategie del gruppo.
Di certo va aggiunto, non si tratta dell'unico dossier di peso di Vivendi impegnata sui videogiochi per telefonini di *Gameloft *(la promozione dello squeeze-out, dopo il raggiungimento del 95,93% del capitale, risale alla scorsa settimana) e *Ubi Soft *(di cui di recente ha superato il 20% dei diritti di voto).
Va inoltre ricordato che le attività di Bollorè vanno ben oltre le attività di Canal+, Universal Music e Dailymotion e spaziano fino a comprende un vero e proprio impero della logistica.

La scorsa settimane, il 21 luglio per l'esattezza, è stata rimandata su France 2 *una trasmissione di *"Complement d'enquete" *già andata in onda il 7 aprile scorso che ritraeva le estese attività africane della famiglia Bollorè in Africa in termini che il gruppo ha definito tesi a denigrarlo e nuocergli.
Ne è derivata la *richiesta di un risarcimento
 al Tribunal de Commerce de Paris da 50 milioni di euro da parte dello stesso Gruppo Bollorè per quei servizi.
(GD)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento