-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 luglio 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
A2a
A2a (-0,08%) ha recuperato i minimi del 23 giugno, ricoprendo il gap lasciato aperto a 1,165 nella seduta pre-Brexit.

La rottura di area 1,20/1,21 permetterebbe di ambire alla ricopertura di un altro gap, quello del 13 giugno a 1,227. Indicazioni negative invece nel caso di discese sotto quota 1,08, preludio a un nuovo affondo verso 1,032 e successivamente fino a 1 euro.
-Target: 1,16 euro
-Negazione: 1,03 euro
-RSI (14): neutrale
Banco Popolare
Quadro grafico invariato per Banco Popolare (+1,59%) che segna nuovi minimi storici a quota 2,05.
I prezzi stanno seguendo il tracciato della linea che unisce i minimi di aprile con quelli di metà giugno, passante da tali minimi. Per scongiurare il proseguimento del movimento ribassista anche sotto i 2 euro, i corsi dovranno recuperare velocemente il sostegno dei 3 euro e risalire la china oltre 3,30.


-Target: 3 euro
-Negazione: 2,26 euro
-RSI (14): neutrale
Marr
Marr (+5,41%) fa un balzo avanti e supera il picco del 23 giugno, a quota 17,54, oltrepassando anche la linea che scende dai massimi di marzo, a 17,70. Oltre questo ostacolo il titolo dovrà battagliare con la resistenza definita in area 18 per ristabilire un percorso di crescita verso target a 19 almeno.
Nella direzione opposta sarebbero invece pericolose discese sotto 15,75.
-Target: 19,00 euro
-Negazione: 15,75 euro
-RSI (14): neutrale
*Banca Mediolanum *
Convince poco la reazione avviata da Banca Mediolanum (+0,24%) da 5,50 euro. Il titolo dovrà riportarsi in pianta stabile oltre 6,50 per allentare le recenti tensioni e creare i presupposti per un allungo verso 6,80 e 7,13.

Indicazioni negative invece sotto 5,50 avvalorate dalla violazione di 5,13 per target negativi a quota 4,75.
-Target: 6,80 euro
-Negazione: 5,50 euro
-RSI (14): neutrale
Salini Impregilo
Salini Impregilo (+8,27%) reagisce con veemenza all'ipervenduto sfruttando il supporto offerto in area 2,50 dalla base del canale che scende dai massimi della scorsa estate.
Conferme nelle prossime sedute oltre 2,70 permetterebbero di ambire alla ricopertura dell'ampio gap lasciato aperto il 24 giugno a quota 2,78. Sviluppi positivi poi oltre 2,924 per obiettivi a 3,18. Discorso diverso invece nel caso di violazione definitiva di area 2,50 preludio ad approfondimenti verso 2,07/2,20.
-Target: 2,924 euro
-Negazione: 2,50 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento