-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 28 luglio 2016

I Buy di oggi da Fiera Milano a Prima Industrie


Per gli analisti di Banca Imi valgono un buy Banca Generali con target price di 25 euro, abbassato però dai precedenti 28,50 euro dopo la diffusione dei risultati del secondo trimestre, Fiat Chrysler Automobiles con prezzo obiettivo di 9,20 euro anche in questo caso in scia ai positivi risultati trimestrali, Fiera Milano con fair value di 3,60 euro a seguito dell’accordo con l’Associazione Italiana degli Editori in merito al Salone del libro (manifestazione sinora svolta al Lingotto di Torino), Generali con obiettivo di 16,20 euro in vista dei risultati semestrali in calendario domani, Leonardo-Finmeccanica con target di 16 euro in vista della semestrale che sarà diffusi oggi, Ovs con target price di 7,30 euro dopo un accordo con lo stilista J.

P Gaultier per la stagione autunno/inverno 2016/2017 e Rai Way con prezzo obiettivo di 5,30 euro (potenziali opportunità dal nuovo business plan della Rai).
Banca Akros valuta invece buy Bper con fair value di 5,30 euro, tagliato però dai precedenti 5,80 euro in vista della diffusione dei dati del secondo trimestre in calendario il 4 agosto, Eni con target di 18 euro in vista della semestrale che sarà pubblicata domani, Hera con obiettivo di 2,80 euro in vista dei risultati semestrali in calendario oggi, Leonardo-Finmeccanica con target di 15 euro, Moncler con fair value di 19,60 euro in scia ai risultati trimestrali migliori del consensus diffusi ieri, Prima Industrie con target price di 15,10 euro in scia ai risultati preliminari del primo semestre diffusi ieri e Unicredit con prezzo obiettivo di 3,40 euro dopo aver messo fine agli accordi con Banco Santander e Sherbrooke Acquisition per l’aggregazione di Pioneer Investments con Santander AM (per la controllata ora possibile la quotazione in Borsa).
Sempre Banca Akros giudica accumulate in vista della diffusione dei risultati del secondo trimestre: Azimut con obiettivo di 18,50 euro, Banca Mediolanum con target di 7,70 euro, Brembo con fair value di 52,50 euro, Enel con prezzo obiettivo di 4,50 euro, Geox con target price di 3,20 euro, Maire Tecnimont con obiettivo di 3,20 euro, Mediobanca con target però ridotto a 7,50 euro dai precedenti 8 euro (risultati al 5 agosto), Prysmian con fair value di 24,50 euro e Recordati con target di 29,20 euro.
Ancora, in vista della diffusione dei risultati del secondo trimestre Banca Imi valuta add: Acea con obiettivo di 15,80 euro, Banca Mediolanum con target di 8 euro, Brembo con fair value di 55 euro, Hera con obiettivo di 3 euro, Maire Tecnimont con obiettivo di 2,90 euro, Prysmian con fair value di 23,50 euro e Vittoria Assicurazioni con target price di 10,50 euro.
Infine, per gli analisti di Kepler Cheuvreux vale buy Technogym.
Gianluigi Raimondi
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento