-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 27 luglio 2016

Gruppo Editoriale L'Espresso: utile netto a 12,1 milioni nel primo semestre


Si è riunito oggi a Roma, presieduto dall'Ing. Carlo De Benedetti, il Consiglio di Amministrazione di Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. che ha approvato i risultati consolidati al 30 giugno 2016 presentati dall'Amministratore Delegato Monica Mondardini.
ANDAMENTO DEL MERCATO 
Nei primi cinque mesi del 2016 gli investimenti pubblicitari (dati Nielsen Media Research) hanno mostrato una crescita del 2,7% rispetto al corrispondente periodo del 2015.
La ripresa degli investimenti ha interessato televisione e radio, che sono cresciute rispettivamente del 6,1% e del 2,0%. Internet, dopo un primo trimestre positivo, ha registrato un andamento negativo nel bimestre aprile-maggio, che ha comportato un calo della raccolta complessiva nel periodo gennaio-maggio 2016 dell'1,9% rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente.

Infine, per quanto riguarda la pubblicità su stampa, l'andamento è stato negativo (-4,3%) e non ha mostrato segni significativi di miglioramento rispetto all'evoluzione del corrispondente periodo del 2015 (-5,0%): in particolare la perdita della raccolta nazionale si è attestata al -3,6% e quella della raccolta locale al -5,4%.
Quanto alla diffusione dei quotidiani, secondo i dati ADS (Accertamento Diffusione Stampa), nel periodo da gennaio a maggio 2016 si è registrata una flessione delle vendite in edicola ed in abbonamento del 7,7%.
ANDAMENTO DELLA GESTIONE DEL GRUPPO ESPRESSO NEL PRIMO SEMESTRE 2016 
Il Gruppo ha chiuso il primo semestre 2016 con un risultato netto positivo pari a €12,1mn.

I ricavi consolidati, pari a €292,9mn, hanno registrato un calo del 4,2% sul primo semestre del 2015 (€305,7mn), con una attenuazione della flessione rispetto a quanto riportato negli esercizi precedenti. I ricavi diffusionali (inclusi i diversi), pari a €122,2mn, sono scesi del 4,7% rispetto al corrispondente periodo dell'esercizio precedente (€128,2mn), in un mercato che, come sopra riportato, ha continuato a registrare una significativa riduzione delle vendite dei quotidiani.
I ricavi pubblicitari sono diminuiti del 3,8%, tenuto conto dell'andamento generale della pubblicità su stampa. La raccolta su radio è stata sostanzialmente in linea con il corrispondente periodo dell'esercizio precedente, mentre stampa ed internet hanno risentito dell'andamento critico del mercato.

I costi sono scesi del 3,2%; sono diminuiti in particolare i costi industriali ed i costi del personale, tenuto conto di una riduzione dell'organico medio del 4,4% rispetto al primo semestre del 2015. Il margine operativo lordo consolidato è ammontato a €27,3mn rispetto a €31,0mn nel primo semestre del 2015.
Il risultato operativo consolidato è stato pari a €19,9mn (€23,6mn nel corrispondente periodo dell'esercizio precedente). Il risultato netto consolidato delle attività destinate a continuare ha riportato un utile di €11,2mn, contro €12,9mn nel primo semestre del 2015. La vendita, a fine gennaio 2015, del canale televisivo DeejayTV a Discovery Italia ha dato luogo a plusvalenze, classificate tra le attività cessate, pari rispettivamente a €9,3mn nel primo semestre del 2015 e ad €1,0mn nel primo semestre del 2016.

Il risultato netto consolidato, incluse le attività dismesse, è ammontato a €12,1mn, a fronte di €22,1mn nel primo semestre del 2015. La posizione finanziaria netta a fine giugno 2016 era positiva per €18,2mn, essendosi registrato nel periodo un avanzo finanziario di €28,9mn. Rispetto al 30 giugno 2015 il miglioramento della posizione finanziaria netta è stato pari a €23,2mn.
L'organico del Gruppo, inclusi i contratti a termine, ammontava a fine giugno a 2.211 dipendenti e l'organico medio del periodo è stato inferiore del 4,4% rispetto al primo semestre del 2015.
(RV)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento